CorSport – Diavolo d’un Gattuso: il suo Milan studia

CorSport – Diavolo d’un Gattuso: il suo Milan studia

Nella ripresa della partita vinta contro la Roma è emersa tutta l’abilità tattica del tecnico Gennaro Gattuso, non soltanto un grande motivatore

di Daniele Triolo, @danieletriolo

L’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport – Stadio’ ha parlato di Milan focalizzando la propria attenzione su Gennaro Gattuso, tecnico rossonero, tra i principali artefici dell’evoluzione del Diavolo, passato, in soli sei giorni, dalla débâcle del ‘San Paolo‘ contro il Napoli alla bella vittoria di ‘San Sirocontro la Roma.

Il Milan, per il quotidiano romano, infatti, ha saputo sì vincere la partita sfruttando la proverbiale grinta del suo allenatore, ma anche e soprattutto facendo ricorso alle abilità tattiche del suo condottiero calabrese. Se è vero che Eusebio Di Francesco ci ha messo del suo sbagliando formazione, è altrettanto vero, però, che Gattuso è stato bravo a rimarcare gli errori del collega con una condotta di gara perfetta e delle sostituzioni ad hoc che hanno consentito di avere la meglio sui giallorossi.

Il gol-vittoria, tanto per cominciare, lo ha segnato l’ormai solito Patrick Cutrone, fatto entrare ad una decina di minuti dalla fine in campo per affiancare Gonzalo Higuaín nel 4-4-2 offensivo (o 4-2-4) che Gattuso ha varato nello scampolo finale del match. Un sistema di gioco, oltretutto, reso possibile, ed efficace, dall’ottimo ingresso in gara di Diego Laxalt e Samu Castillejo che, sulla sinistra, hanno creato pericoli e scompiglio dalle parti del frastornato Davide Santon.

Un Milan, insomma, che ha dimostrato di aver studiato, in settimana, ed imparato dagli errori commessi a Napoli, con l’insegnante Gattuso davvero molto bravo a correggere, in poco tempo, i difetti visti in Campania e costati ai rossoneri uno se non addirittura tre punti in classifica. Squadra organizzata, Lucas Biglia (perfetto contro la Roma) come punto di riferimento in mezzo al campo, manovra costruita già a partire dalle retrovie: il Milan, pian piano, comincia ad acquisire il suo marchio di fabbrica.

Inoltre, come in occasione degli ingressi di Laxalt e Castillejo, Gattuso ha fatto vedere di essere bravo a sapere usare, anche a gara in corso, le risorse che la società gli ha messo a disposizione sul mercato: la rosa del Milan, ora, è un po’ più lunga e, qualitativamente, migliore di quella della passata stagione. C’è vita, quindi, oltre l’undici titolare e la sensazione, secondo il ‘CorSport’, è che questa squadra sia destinata a migliorare partita dopo partita, con l’intesa tra vecchi e nuovi che si cementerà.

Dopo la sosta, però, sarà interessante vedere l’atteggiamento di Alessio Romagnoli e compagni, attesi dal Cagliari, squadra sì alla portata del Milan ma che imposta il proprio gioco su difesa e ripartenze, anziché una formazione che gioca ‘aperta’ com’è stato contro Napoli e Roma nelle prime due gare. Leggi qui, infine, tutti gli appuntamenti che attendono il Milan di Gattuso nel mese di settembre!

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy