Calciomercato Milan – Bakayoko in bilico: il francese non convince

Calciomercato Milan – Bakayoko in bilico: il francese non convince

Tiémoué Bakayoko, 24enne centrocampista prelevato in estate dal Chelsea, non riesce ad imporsi. Che succederà con l’arrivo di Lucas Paquetá?

di Daniele Triolo, @danieletriolo

L’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport – Stadio’ ha ricordato come, ieri, il Milan abbia di fatto messo le mani su Lucas Paquetá, centrocampista offensivo brasiliano classe 1997 in forza al Flamengo, per la cifra di 35 milioni di euro più eventuali di 10 milioni di euro di bonus.

Inoltre, sempre secondo il quotidiano romano, l’innesto di Paquetá, il cui arrivo in rossonero è previsto per il mese di gennaio 2019, potrebbe non essere l’unico, a metà campo, per il Milan, che, in questi giorni, sta seguendo con particolare interesse l’evolversi della situazione di Aaron Ramsey, gallese classe 1990, in scadenza di contratto con l’Arsenal, che potrebbe seguire a Milano il dirigente dei ‘Gunners’, Ivan Gazidis, e quella di Nicolò Barella, classe 1997, gioiello del Cagliari.

A questo punto, interrogativo lecito tra i tifosi e gli addetti ai lavori: che fine farà Tiémoué Bakayoko? Il 24enne centrocampista centrale francese, prelevato in estate in prestito oneroso (5 milioni di euro) con diritto di riscatto (fissato a 35 milioni di euro) dal Chelsea, fin qui, non ha convinto le aspettative di tutti, staff tecnico in primis, nonostante l’enorme voglia di rivalsa in Italia per via di una stagione caratterizzata più da ombre che da luci in Premier League con i ‘Blues’.

Finora, Bakayoko ha disputato appena 262’ sul rettangolo di gioco: quattro scampoli di gara in Serie A contro Napoli (32’), Cagliari (24’), Atalanta (15’) ed Empoli (11’), e due presenze dal 1’, per 90’ continuativi, contro Dudelange ed Olympiacos in Europa League. Troppo poco, forse, per giudicare un calciatore di 189 centimetri, quindi non uno che entra in forma così rapidamente, il quale, tra l’altro, sta ancora imparando la lingua italiana.

Quel che è certo, però, è che l’arrivo di Paquetá e, eventualmente, di un altro giocatore in quel settore del campo toglierebbe ulteriore spazio a Bakayoko, per ora apparso non brillante né come interditore nel 4-2-3-1 (o 4-4-2) né, tanto meno, come regista o mezzala nel 4-3-3. A Gennaro Gattuso il compito di rivitalizzarlo, pena il mancato riscatto e l’ennesima occasione fallita per un calciatore dagli enormi mezzi tecnici e fisici. Ecco cosa pensa l’allenatore calabrese di Bakayoko!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy