Milan, sorridi: la sosta ti regala un Donnarumma ritrovato

Milan, sorridi: la sosta ti regala un Donnarumma ritrovato

L’Italia non ha certo brillato nelle prime due uscite di Nations League, ma questo discorso non vale per Gigio Donnarumma, il migliore tra gli Azzurri

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

La stagione di Gigio Donnarumma è iniziata con molti punti di domanda. Il giovane portiere infatti si portava in eredità dall’anno scorso le scorie di una stagione non proprio esaltante, arrivata dopo la firma di un contratto tanto ricco, quanto ingombrante, ma anche la concorrenza interna di un veterano come Pepe Reina, per molti arrivato proprio per prenderne il posto in vista di una cessione mai concretizzata.

Eppure Rino Gattuso, dopo tante voci, non si è fatto troppi problemi e ha puntato sul classe ’99 che non solo si è fatto trovare pronto, ma è stato decisivo in un paio di occasioni. Poi è arrivata la sosta e la musica, per Gigio, è ripartita da zero. Roberto Mancini, infatti, non lo ha indicato come titolare fisso e moltissimi mettevano in dubbio il suo ruolo in Nazionale, dando Sirugu e Perin favoriti su di lui (qualcuno addirittura parlava di un posto da titolare già pronto per l’infortunato Meret, appena rientrerà dalla sua lungo degenza).

Donnarumma, dal canto suo, non si è perso d’animo, ha detto chiaramente di non essere spaventato dalla concorrenza interna e poi è sceso in campo, giocando due grandi partite, tanto con la Polonia venerdì scorso, quanto ieri sera contro il Portogallo. In entrambe le occasioni Donnarumma è stato decisivo, con diverse parate non facili. Una doppia prova di forza importante, che acquisisce ancora più valore se pensiamo a quanto invece sia andata male, nel complesso, la spedizione Azzurra, con un’Italia ancora in cerca di un’identità e soprattutto di un gioco.

Messe in chiaro le cose in Nazionale, difficile a questo punto pensare a un altro titolare al suo posto, le sfide per Gigio non sono ancora finite: le prime due uscite con il Milan sono state buone, ma non memorabili e i margini di crescita, per il classe ’99, non mancano affatto. Per questo vietato distrarsi, Gigio si è finalmente rimesso sulla strada giusta, ma non è che all’inizio di un percorso che deve essere fatto di tanto lavoro e buone prestazioni, per il bene suo e del Milan. Non solo campo per il Milan, anche mercato, con il nome di Paderes che si scalda in per il centrocampo. Clicca per leggere tutti i dettagli!

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy