Milan, le due punte taglierebbero fuori Suso o Calhanoglu?

Milan, le due punte taglierebbero fuori Suso o Calhanoglu?

Un Milan a due punte in pianta stabile? Difficile da ipotizzare, anche perché i palleggiatori di maggior talento rischierebbero il posto…

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

La vittoria con la Roma, arrivata a tempo praticamente scaduto e decisa da Patrick Cutrone su assist di Gonzalo Higuain ha aperto una discussione e ha lasciato un interrogativo: il Milan può e dovrebbe giocare con due punte? Sono in tanti coloro i quali pensano di sì. La cattiveria sotto porta di Cutrone, affiancata dalla qualità e l’esperienza del Pipita potrebbero effettivamente diventare un’arma letale per il Milan.

Tuttavia, dall’altro lato c’è anche chi predica calma, senza escludere a priori la coppia, ma preferendola a partita in corso. Tra questi, per ora, c’è anche Gennaro Gattuso, che non vorrebbe stravolgere troppo il sistema di gioco e che soprattutto preferisce tenere un’arma a gara in corso come Cutrone. Inoltre, a frenare il passaggio alle due punte c’è anche un altro aspetto: ovviamente uno dei due esterni resterebbe tagliato fuori.

Bisognerebbe infatti trovare il modulo adatto per giocare: 4-4-2 o 4-3-1-2, certo, ma chi rimane in panchina? Al momento il Milan non sembra poter fare a meno né di Suso né tanto meno di Hakan Calhanoglu. Però con questi sistemi di gioco non ci sarebbe spazio per entrambi. Partendo dal presupposto che Giacomo Bonaventura è considerato indispensabile da Rino Gattuso, si può affermare la corsia di sinistra di un ipotetico 4-4-2 sarebbe assegnata a lui. A destra potrebbe agire lo spagnolo, ma non ci sarebbe spazio poi per il numero 10. Viceversa, con il trequartista, sarebbe Calhanoglu il candidato principale a giocare dietro le punte, sua posizione naturale, mentre Suso non troverebbe spazio.

Insomma, ipotizzare un Milan con due attaccanti al momento è davvero complicato. La squadra non è ancora abbastanza matura, collaudata e stabile da potersi permettere di rinunciare a uno dei suoi due migliori palleggiatori. Certo, c’è tempo per lavorarci e migliorare. Ma al momento tutto lascia pensare che si continui con il 4-3-3 e forse far crescere la fame di gol di Cutrone non è poi così male…

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy