PM – Panchina Milan: finora nessun allenatore contattato

PM – Panchina Milan: finora nessun allenatore contattato

Gennaro Gattuso, certamente, allenerà il Milan contro Frosinone e Spal. Quindi potrebbero aprirsi nuovi scenari. Prima di allora però la società sarà ferma

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – In questi giorni, senza dubbio, il nome di Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, è al centro di tanti discorsi di mercato. Sui quotidiani in edicola, nelle tv e nelle radio, infatti, si fa sempre più insistente la voce che vorrebbe l’allenatore calabrese lasciare il club di Via Aldo Rossi al termine di questa stagione.

A maggior ragione se non dovesse centrare la qualificazione in Champions League, nonostante Gattuso, classe 1978, una vita in maglia rossonera da calciatore (468 gare e 11 gol dal 1999 al 2012, con 2 Scudetti, 2 Champions League, 2 Supercoppe Europee, 2 Supercoppe Italiane, una Coppa Italia ed un Mondiale per Club nel palmares), sia legato alla società meneghina da un contratto fino al 30 giugno 2021.

Tanti, al contempo, logicamente, i nomi che sono stati accostati alla panchina del Diavolo: da Antonio Conte, conteso anche da Juventus e Inter, a Maurizio Sarri, passando per Simone Inzaghi, Mauricio Pochettino, Eusebio Di Francesco, Marco Giampaolo e Gian Piero Gasperini, per citarne alcuni in ordine sparso. Al momento, però, la certezza è che Gattuso, subentrato a Vincenzo Montella sulla panchina rossonera il 27 novembre 2017, allenerà i rossoneri nelle due gare contro Frosinone e Spal.

Quindi, tutto ciò che accadrà lo si capirà a campionato finito. Infatti, secondo quanto abbiamo appreso da fonti vicine alla società rossonera, al contrario di quanto trapela in questi giorni dagli organi di informazione, il Milan non avrebbe contattato alcun tecnico per la sostituzione di Gattuso. Finché ci sarà Gattuso, infatti, il club di Via Aldo Rossi non ha intenzione di sentire nessun altro allenatore.

Poi, se al termine della stagione si dovesse arrivare ad una separazione tra le parti, soltanto in quel momento il Diavolo valuterebbe le alternative all’ex centrocampista rossonero. Una colonna di un Milan vincente al quale la società non vuole assolutamente mancare di rispetto contattando altri tecnici nel momento in cui le sue chance di permanenza in rossonero potrebbero anche essere più di quanto si ipotizzi. Nel frattempo, novità anche sulla posizione di Leonardo: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy