SCHEDA LUIZ ADRIANO

 

Stagione Squadra Serie Presenze Reti
2006 Internacional A
2007 Internacional A 12 3
2006/07 Shakhtar D. A 5
2007/08 Shakhtar D. A 13 4
2008/09 Shakhtar D. A 12 4
2009/10 Shakhtar D. A 23 11
2010/11 Shakhtar D. A 21 10
2011/12 Shakhtar D. A 23 12
2012/13 Shakhtar D. A 19 7
2013/14 Shakhtar D. A 25 20
2014/15 Shakhtar D. A 21 9
2015/16 Milan A

 

PALMARES: I TITOLI VINTI IN CARRIERA
6 campionati ucraini: Shakhtar Donetsk (2007-08, 2009-10, 2010-11, 2011-12, 2012-13, 2013-14)
4 Coppe di Ucraina: Shakhtar Donetsk (2007-08, 2010-11, 2011-12, 2012-13)
5 Supercoppa d’Ucraina: Shakhtar Donetsk (2008, 2010, 2012, 2013, 2014)
1 Coppa del Mondo per Club: Internacional: 2006

LA STORIA

Luiz Adriano è nato a Porto Alegre il 12 aprile 1987. Passa la sua giovinezza nell’Internacional (2004-2006) per poi trasferirsi, il 2 marzo 2007, allo Shakhtar Donetsk che riesce ad acquistare il suo cartellino per 3 milioni di euro. In Ucraina rimane fino al 2015, anno in cui il Milan si accorge di lui e decide di portarlo a Milano. Il brasiliano decide di indossare la maglia numero 9, maglia che ha portato gioie e dolori a molti calciatori milanisti.

LA NAZIONALE

Il 23 ottobre 2014 viene convocato da Dunga per le amichevoli con Austria e Turchia. Il suo esordio con la Selçao è avvenuto il 12 novembre nelle sfida con la Turchia.

CURIOSITA’

Sempre a proposito di Nazionale, in un’intervista Luiz Adriano dimostra tutto il suo attaccamento alla nazione che l’ha ospitato per otto anni, l’Ucraina, e dichiara che avrebbe giocato volentieri proprio nella nazionale ucraina.

Luiz Adriano nel 2012 fu protagonista (in negativo) per un episodio di fair play. Proprio ai tempi dello Shakhtar l’attaccante (nel match contro il Nordsjaelland) segnò un gol con gli avversari fermi dopo una “palla a due” rimessa in gioco dall’arbitro. Luiz Adriano fu squalificato per una giornata nonostante continuasse a proclamarsi innocente.