Milan, Rangnick e i pieni poteri: Maldini riceverà il benservito?

MILAN NEWS – Dalle parole rilasciate ieri da Ralf Rangnick è chiaro come il tedesco voglia pieni poteri d’azione: Maldini alla porta?

di Alessio Roccio, @Roccio92
Paolo Maldini Milan coronavirus

MILAN NEWS – La frase che ha certamente attratto maggiormente l’attenzione dei media e dei tifosi rossoneri pronunciata ieri da Ralf Rangnick è stata certamente questa: “C’è stato un interessamento col Milan, ma col Coronavirus ci sono state altre cose da considerare, oltre a pensare se Ralf Rangnick fosse l’uomo giusto per loro o viceversa”. Poche parole che fanno riflettere, perché indicano come prima della pandemia le parti fossero davvero vicine a trovare l’accordo.

L’uomo della Red Bull ha poi spiegato cosa si aspetta dalla sua futura esperienza lavorativa, escludendo di voler partecipare alle questioni finanziarie: “Dipende sempre dal club, ma non sono interessato agli aspetti finanziari. Per me si tratta di aver una certa influenza, che non c’entra col potere, anche se in certe situazioni ne hai bisogno per portare avanti certe cose. Mi ricordo i primi giorni al Lipsia: non c’erano fisioterapisti, i dottori andati, nessun tecnico. E la stagione avrebbe dovuto iniziare in due settimane. Servono decisioni rapide, prima ho ingaggiato Alex Zorniger, poi andai a Lipsia e assunsi due nuovi fisioterapisti e due nuovi dottori in cinque ore. Alexander Sekora mi raccomandò gli altri. Se dovessi pensare teoricamente di dover andare da qualche altra parte, dovrei poter fare le cose in questa maniera”.

Parole, quest’ultime, che hanno sottolineato come Rangnick voglia tutto nelle sue mani. Ecco perché – come sottolinea il Corriere dello Sport questa mattina – la convivenza con altri dirigenti sarebbe piuttosto complicata, e il Milan entro la fine della stagione dovrà chiarire il futuro di Paolo Maldini. Se dovesse arrivare il dirigente tedesco, la presenza dell’ex capitano perderebbe d’importanza e a quel punto lo stesso Maldini potrebbe seguire Boban e interrompere il rapporto col club di via Aldo Rossi. Del futuro del tedesco ne ha parlato Alberto Zaccheroni: siete d’accordo con lui?

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy