Milan, Pioli non si abbatte: il tecnico non sente l’ombra di Rangnick

MILAN NEWS – Come viene riportato dalla Gazzetta dello Sport, Stefano Pioli non si abbatte e cercherà in tutti i modi di tenersi il Milan

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Pioli Milan

MILAN NEWSLa Gazzetta dello Sport, in edicola questa mattina, si sofferma su Stefano Pioli. Nonostante tutto quello che è successo il tecnico è il ritratto dell’imperturbabilità e della professionalità. All’allenatore non interessano le voci relative a Rangnick o quelle su Nagelsmann, ma è esclusivamente concentrato sul presente e sul lavoro da organizzare nei prossimi giorni.

E’ chiaro che tutte le voci sugli altri allenatori non possono far piacere, ma Pioli prosegue per la sua strada, anche perché l’annata è ancora da concludere. Ci sono due obiettivi importanti da poter raggiungere: la finale di Coppa Italia (anche se il Milan avrà diversi squalificati al ritorno contro la Juventus tra cui Ibrahimovic e Theo Hernandez) e la qualificazione in Europa League. Di sicuro Pioli è molto apprezzato dallo spogliatoio per la sua capacità di aggregare e di curare i rapporti con i calciatori.

Certo, l’ombra di Rangnick è ingombrante, ma Pioli vuole eventualmente uscire di scena a testa alta, portando appunto il Milan in Europa League e vincendo la Coppa Italia, anche se, come detto, bisogna battere la Juventus dopo l’1-1 del’andata. Nel frattempo ricordiamo che Boban è stato licenziato e che Maldini sembrerebbe vicino all’addio, ma Pioli ha esattamente in testa cosa fare: riportare il Milan in alto e concludere con grande serietà e dignità la stagione. INTANTO SPUNTA L’ALTERNATIVA A RANGNICK. ECCO CHI E’, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy