Milan, il piano per la ripartenza: prima i tamponi e poi gli allenamenti

MILAN NEWS – I rossoneri riprenderanno ad allenarsi solamente dopo aver effettuato i tamponi a tutti i calciatori e a tutti i membri dello staff

di Antonio Tiziano Palmieri
Milanello Sports Center Coronavirus fase 2 ripresa allenamenti Milan squadra protocollo figc

MILAN NEWS – Il Milan ha ben in mente come agire in ottica ripresa degli allenamenti dal 18 maggio in poi: prima lo screening con tamponi a giocatori e staff, poi gli allenamenti in campo con le giuste precauzioni.

Questa è la linea che il club di via Aldo Rossi ha pensato in attesa che il Governo dia l’ok per iniziare i test medici richiesti. Il Milan ha intenzione di cominciare già da domani lo screening, in modo che, se i risultati lo consentiranno, le attività individuali possano iniziare già nel fine settimana. Nella rosa del Milan mancano solo 2 giocatore all’appello: Zlatan Ibrahimovic che è ancora in Svezia e Franck Kessie che è in Costa D’Avorio. Per loro, prima di ricominciare, si profila l’isolamento domiciliare per 14 giorni.

E per quel che riguarda la ripartenza del campionato, il DS della Lazio Igli Tare si è scagliato contro il ministro dello sport Vincenzo Spadafora. Se vuoi conoscere le sue parole, clicca qui >>

 

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy