Milan, da Firmino a Werner e Haaland: tutti i talenti scoperti da Rangnick

Milan, da Firmino a Werner e Haaland: tutti i talenti scoperti da Rangnick

Divergenze di idee e mancanza di una linea comune: il prossimo allenatore del Milan potrebbe essere Ralf Rangnick. Ecco tutti i talenti che ha scoperto

di Alessio Roccio, @Roccio92

RALF RANGNICK

Ralf Rangnick
Ralf Rangnick (credits: GETTY Images)

Ralf Rangnick. Un nome che sta facendo davvero discutere all’interno del mondo Milan da alcune settimane a questa parte. L’attuale dirigente del gruppo Red Bull è al centro di molte indiscrezioni che lo vedono l’anno prossimo come nuovo allenatore del club rossonero, con diversi poteri anche sul mercato. Una posizione che ha trovato un rifiuto secco da parte dell’attuale direttore tecnico del Milan Paolo Maldiniqui le sue parole rilasciate a Firenze la scorsa settimana – e del CFO rossonero Zvonimir Boban, che questa mattina alla Gazzetta non le ha mandate a dire nei confronti dell’amministratore delegato Ivan Gazidis e la proprietà.

Insomma, l’idea del dirigente di origine sudafricana non trova assolutamente l’appoggio delle due leggende rossonere, che a questo punto, qualora l’idea Rangnick dovesse essere portata a compimento, potrebbero dire addio a fine stagione. Tuttavia, è fuori dubbio che l’ex centrocampista tedesco abbia portato diversi risultati da allenatore e scoperto talenti importanti da dirigenti.

Da tecnico vanta una promozione con l’Hannover 96 in Bundesliga, un secondo posto con lo Schalke 04 nel 2004 dietro alla corazzata Bayern Monaco, una doppia promozione consecutiva con l’Hoffenheim dal 2006 al 2008. Nel 2011 porta lo Schalke in semifinale di Champions League e vince la Coppa di Germania. Nel 2012 diventa direttore sportivo di Lipsia e Salisburgo, prima di tornare in panchina nel 2015-16. Porta il Lipsia in Bundesliga – altra ennesima promozione – prima di dimettersi e ritornare a vestire i panni del dirigente. Attualmente è head of sport and development soccer del gruppo Red Bull.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. serzsoko_396 - 7 mesi fa

    sinceramente un allenatore straniero in italia suscita sempre molti dubbi… per quanto bravo non sia… perche` oltre a Mourinho (che comunque aveva anche una bella squadra a disposizione) nessuno e` riuscito a far bene…
    poi questo Milan far giocare e` difficile…
    e con maldini e boban se ne adra anche Ibra, donarrumma… e cominciera` la fuga…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy