Ibrahimovic resta in Svezia: il Milan lo aspettava entro domenica

Il Milan aspettava entro domenica sia Ibrahimovic che Kessie, ma lo svedese continuerà ad allenarsi a Stoccolma in attesa dell’ufficialità della ripresa

di Alessio Roccio, @Roccio92
Zlatan Ibrahimovic

NEWS MILANIbrahimovic c’è, ma non si vede. O meglio si sente. Il tecnico del Milan Stefano Pioli per ora si deve accontentare solamente di sentire l’attaccante svedese, come ha raccontato ieri durante una diretta Instagram con lo sponsor GiGroup in cui l’allenatore emiliano ha dichiarato di aver appunto sentito Ibra per telefono. “Sta bene”, ha tagliato corto Pioli.

Il Milan aveva dato una sorta di ultimatum al centravanti e a Franck Kessie – gli unici due rossoneri non ancora rientrati alla base – per fare ritorno a Milano entro domenica. Se l’ivoriano, scrive il CorSport, è atteso in Italia tra domani e domenica, lo svedese, al contrario, non farà ritorno fino a quando non ci sarà una data ufficiale sulla ripresa del campionato. Al momento quella relativa agli allenamenti pare essere il 18 maggio, sebbene potrebbe esserci un’apertura all’allenamento individuale nei centri sportivi già dal 4.

Ibra, dunque, resta e si allena in Svezia, dove da oltre un mese si diverte coi ragazzi dell’Hammarby, club del quale detiene il 25% delle quote societarie. Secondo il Corriere dello Sport, Zlatan ha perso gran parte dell’entusiasmo che aveva i primi due mesi di Milan, complice l’addio di Boban e l’incertezza sul futuro di Maldini e del campionato italiano. Al suo rientro, comunque, incontrerà Gazidis per chiarire il suo futuro e capire il progetto del club per la prossima stagione.

E da affrontare ci sarà anche il tema del taglio degli stipendi, che per Ibra non è per niente scontato. Lui, a differenza degli altri compagni di squadra, non ha mai smesso di allenarsi. Dal giorno che ha chiuso Milanello – 10 marzo – Ibra ha poi fatto le valigie per Stoccolma riprendendo la normale attività fisica. In sede di discussione questo è un dettaglio che Zlatan non ha certo voglia di sottovalutare. Intanto, ieri notizia importante sul futuro dell’area intorno a San Siro: CONTINUA A LEGGERE>>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy