Crisi Covid? Macché. LVMH di Arnault chiude con un utile da paura

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – LVMH della famiglia Arnault, il principale gruppo mondiale di prodotti del lusso, ha registrato un fatturato di 44,7 miliardi di euro nel 2020

di Alessio Roccio, @Roccio92
Bernard Arnault Milan

LVMH di Arnault chiude con un utile da paura: ecco il dato

LVMH della famiglia Arnault, il principale gruppo mondiale di prodotti del lusso, ha registrato un fatturato di 44,7 miliardi di euro nel 2020 (in calo del 17%). Un calo importante, certamente, ma comunque non tale da far chiudere il bilancio in negativo. Al contrario, scrive il sito ‘Calcio e Finanza‘, l’utile delle operazioni ricorrenti, pari a 8,3 miliardi di euro nel 2020, è diminuito del 28% nel corso dell’anno a causa di un ritorno alla crescita nel secondo semestre, in aumento del 7%. Il margine operativo ha raggiunto il 18,6% nel 2020. La quota di utile netto del gruppo è stata di 4,7 miliardi di euro, in calo del 34%.

Queste le parole rilasciate da Bernard Arnault (in passato accostato al Milan come possibile acquirente del club rossonero): “LVMH ha dimostrato una notevole capacità di recupero contro la crisi sanitaria senza precedenti che il mondo ha vissuto nel 2020”, ha affermato il presidente e amministratore delegato.

“In un contesto che rimane incerto, anche con la speranza che la vaccinazione ci dia un’idea della fine della pandemia siamo fiduciosi che LVMH sia in una posizione eccellente per costruire sulla ripresa che il mondo desidera nel 2021 e per rafforzare ulteriormente la nostra leadership nel mercato globale del lusso”, ha aggiunto.

“La nostra priorità è stata proteggere la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e dei nostri clienti. Le nostre Maison hanno dimostrato grande agilità ed energia creativa nel continuare a dare vita ai sogni dei nostri clienti attraverso un’esperienza digitale unica, rafforzando così ulteriormente la loro desiderabilità. La nostra attenzione per l’innovazione dinamica è stata accompagnata da un forte impegno per l’ambiente, la sostenibilità e l’inclusione. Iniziamo il 2021 con il piacere di accogliere l’iconica gioielleria Maison Tiffany e i suoi team nel nostro gruppo”, ha concluso Arnault.

Calciomercato Milan: terzino sinistro, spunta un nome inaspettato. Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy