Milan-Udinese 3-2: cecchino Theo Hernández. Ora punta Maldera

Milan-Udinese 3-2: cecchino Theo Hernández. Ora punta Maldera

Theo Hernández, ieri in Milan-Udinese, ha messo a segno il suo quinto gol in campionato, sesto stagionale. Il suo valore di mercato è già raddoppiato

di Daniele Triolo, @danieletriolo

NEWS MILAN – Ieri pomeriggio, in Milan-Udinese, il croato Ante Rebic si è preso la scena con una decisiva doppietta nel 3-2 finale ma, nella fila rossonere, ha brillato, ancora una volta, il terzino sinistro francese Theo Hernández, autore di un gol, uno splendido sinistro al volo da appena fuori area.

Si è trattato del quinto gol in campionato di Theo Hernández, sesto stagionale: l’ex Real Madrid ha battuto, fin qui, Ionut Radu (Genoa), Pau López (Roma), Luigi Sepe (Parma), Lukasz Skorupski (Bologna), e, nelle ultime due gare, Etrit Berisha (Spal, in Coppa Italia) e, per l’appunto, Juan Musso (Udinese) ieri a ‘San Siro‘.

È il giocatore che nel Milan segna più di tutti, più di Krzysztof Piatek, fermo a 5 totali (di cui 3 su calcio di rigore), più di Rafael Leão, Giacomo Bonaventura, Hakan Çalhanoglu e lo stesso Rebic, a quota 2. Nessuno, nella rosa rossonera 2019-2020, ha fatto meglio di Theo Hernández, capocannoniere del Diavolo: lì davanti comanda un difensore.

Con il centro di ieri, Theo Hernández ha eguagliato Christian Panucci, ultimo terzino rossonero, stagione 1995-1996, a segnare 5 gol in un campionato e ha raggiunto Serginho, che era un altro terzino con il vizio del gol, il quale, nelle stagioni 2002-2003 e 2004-2005, aveva siglato 6 gol in tutte le competizioni.

Theo Hernández, ora, è già sul podio dei difensori goleador nel calcio italiano e ha tutto un girone di ritorno per superare Agostino Di Bartolomei, 6 reti in 29 presenze da stopper del Diavolo nella stagione 1984-1985, ed Aldo Maldera, il quale, nella stagione dello Scudetto della Stella, 1978-1979, segnò 9 gol in 30 gare (13 totali tra tutte le competizioni).

In soli 6 mesi di Serie A, ha proseguito la ‘rosea‘, Theo Hernández regge il passo di Marco Materazzi, 12 gol con il Perugia nel 2000-2001 (ma 7 su calcio di rigore), Giacinto Facchetti, 10 gol con l’Inter nel 1965-1966, ed Antonio Cabrini, 7 gol nella Juventus della stagione 1980-1981.

Intanto, il valore di mercato di Theo Hernández è già raddoppiato: il Milan, in estate, lo aveva pagato 20 milioni di euro per acquistarlo, a titolo definitivo, dal Real Madrid. Oggi si può dire che ne vale almeno 40. A proposito di calciomercato: per le ultime news sul possibile acquisto di Dani Olmo, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy