Milan tra dubbi e certezze: che 2021 sarà per il Diavolo? | Serie A News

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Nonostante il primo posto in classifica, permane dello scetticismo sulla reale forza del Milan di Stefano Pioli. L’analisi

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Esultanza Milan-Roma Serie A

Milan, ogni gara è un test per misurare la tua forza

 

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – ‘Tuttosport‘ oggi in edicola ha ricordato come il Milan, questo pomeriggio, sia atteso al varco a Benevento. Atteso perché il Diavolo comincia il 2021 da capolista del campionato di Serie A, e quasi nessuno se lo aspettava, perché molti sono scettici sulla reale forza della squadra rossonera e perché è opinione diffusa che il primato del Milan sia frutto di una serie di fortunate coincidenze e non perché il Milan è la squadra più forte. Ecco perché il quotidiano torinese ha voluto analizzare nel dettaglio i punti forti ed i punti deboli della squadra di Stefano Pioli, le certezze ed i dubbi del Milan.

Theo Hernández, oggi squalificato a Benevento, è indubbiamente un gran punto di forza. Il francese ha imparato un po’ a difendere ed è devastante nelle ripartenze e nella corsa in campo aperto. Se Theo è cresciuto in campo, altrettanto ha fatto Pioli in panchina. Il tecnico emiliano è riuscito ad ottenere il massimo da quasi tutti gli elementi della rosa rossonera da lui utilizzati. Inoltre, in un periodo di incertezza economica, avere alle spalle una proprietà solida, pronta ad investire nel calciomercato di gennaio, è un altro punto in favore del Milan. Al pari di un gruppo, quello dei calciatori, coeso e in fiducia.

Punti deboli? Le condizioni fisiche di Zlatan Ibrahimović, 39 anni compiuti lo scorso 3 ottobre, spesso assente a causa degli infortuni muscolari. Allo stesso tempo, la questione dei rinnovi di contratto dello stesso Ibra, nonché di Gigio Donnarumma e Hakan Çalhanoğlu potrebbe minare la serenità della squadra rossonera. Dovrà, poi, essere verificata la tenuta psicologica del Milan quando i punti, in classifica, inizieranno davvero a pesare. Infine, un altro punto a sfavore potrebbe essere la rosa limitata: manca, infatti, un vice Ibrahimović e non sembra ‘sana’ l’idea di privarsi di Rade Krunić con un reparto, quello mediano, già ridotto all’osso. Calciomercato Milan: nuovo difensore, Maldini beffa il Liverpool? Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy