Milan, sono Rebic e Calhanoglu gli ‘acquisti’ Scudetto | Serie A News

Sarà fondamentale, per il Milan, l’apporto di Ante Rebic e Hakan Calhanoglu in questa seconda parte di stagione. Il croato ed il turco pronti a scatenarsi

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Ante Rebic Hakan Calhanoglu AC Milan

Rebic e Calhanoglu: in Milan-Crotone segnali di rinascita e ripresa

 

Ante Rebic e Hakan Calhanoglu, attaccante croato e fantasista turco del Milan, sono i protagonisti dell’approfondimento sui rossoneri di ‘Tuttosport‘ oggi in edicola.

Il quotidiano torinese ha sottolineato come il calciomercato invernale del Milan sia stato di gran lunga il migliore dell’intero campionato di Serie A. I rossoneri, infatti, hanno preso un difensore di primo livello come Fikayo Tomori; un centrocampista con esperienza italiana, Soualiho Meïte ed un attaccante stagionato ma con un curriculum che parla da solo, Mario Mandžukić.

Ma è dal recupero di calciatori, forti, già presenti in organico che hanno saltato numerose partite a causa di infortuni di vario tipo e positività al coronavirus che passano le reali ambizioni di Scudetto del Milan di Stefano Pioli. E due di questi, senza dubbio, sono Rebic e Calhanoglu. Possono essere, infatti, il numero 12 ed il numero 10 del Diavolo gli ‘acquisti’ in più per cercare di confermare il primato in classifica dinanzi rivali agguerrite quali Inter, Juventus, Lazio, Roma, Atalanta e Napoli.

Rebic è stato molto sfortunato in stagione. Prima l’infortunio al gomito, poi la positività al CoVid_19: elementi che ne hanno minato il rendimento nei primi mesi del 2020-2021. Ora, però, l’ex Eintracht Francoforte sembra essere entrato in forma, sbloccandosi anche sotto rete. Tre gol nelle ultime due partite, contro Bologna e Crotone (doppietta) possono essere il preludio alla sua rinascita. Anche perché, come si ricorderà, Rebic si era già scatenato nel girone di ritorno l’anno scorso e potrebbe ripetersi.

Calhanoglu, così come Rebic, è stato messo k.o. dal coronavirus per il mese di gennaio, quello più complicato, in termini di risultati, per il Diavolo. Gli è bastato, però, rimettere piede in campo per 30′ a ‘San Siro‘ contro il Crotone per fornire due assist al croato e far vedere, a tutti, se mai ce ne fosse stato bisogno, di quanto incide sulle fortune del Milan. Praticamente ai livelli di Zlatan Ibrahimović. Pioli gongola, si gode il recupero dei suoi due talenti e pensa che, finalmente, la lunga emergenza sta per finire.

Presto l’allenatore emiliano potrà riabbracciare l’organico al completo. Rebic, Calhanoglu ed anche i veri, nuovi acquisti: avanti, c’è posto per tutti. In fin dei conti, si gioca su due fronti, campionato ed Europa League, con l’obiettivo di arrivare in fondo ad entrambiCalciomercato Milan: caccia al terzino sinistro, c’è una novità. Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy