Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-ROMA

Milan-Roma 3-1, Sconcerti: “Non ho capito bene il primo rigore”

Mario Sconcerti ha analizzato Milan-Roma 3-1 (Serie A 2021-2022) sul 'Corriere della Sera' | AC Milan News (Getty Images)

Mario Sconcerti, giornalista sportivo, ha parlato di Milan-Roma di 'San Siro' sulle colonne del 'Corriere della Sera'. Le sue dichiarazioni

Daniele Triolo

Mario Sconcerti, sulle colonne del 'Corriere della Sera' oggi in edicola, ha analizzato Milan-Roma, partita della 20^ giornata della Serie A 2021-2022 terminata 3-1 per il Diavolo.

"In questo giorno sospeso il Milan riprende il discorso con sé stesso - ha detto Sconcerti su Milan-Roma -. Forse le sospensioni di partite possono servire a questo, a guardarsi di più senza giudicarsi troppo. Cosa stia accadendo davvero non può saperlo nessuno, né sul campo né nella vita. È un tempo strano e impaurito. In Inghilterra ci sono squadre come il Burnley che hanno 4 partite in meno. È difficile chiedere chiarezza, assenza di problemi. In questo inverno cupo, il calcio continua a fare il suo mestiere, che è quello di fare compagnia al paese. Il risultato è che il Milan conferma il suo diritto ad andare fino in fondo".

"La Roma era un avversario atipico perché non sai mai esattamente quale faccia mostrerà - ha proseguito il giornalista sportivo -. Sa giocare e perdersi. Non ho capito bene il primo rigore, quello che ha indirizzato la gara. Ho visto il braccio, non sono riuscito a vedere la deviazione. Ma per quel che so e ricordo di fisica classica, non c’è traiettoria pulita se esiste una deviazione. Forse ha ragione José Mourinho quando chiede di farsi mandare a Trigoria una certificazione. Ma ha soprattutto ragione quando dice che la differenza tecnica tra il Milan e i suoi è stata netta. Il Milan ha un passo collaudato, un sentimento di squadra che la Roma non ha, può permettersi di difendere anche con Pierre Kalulu e Matteo Gabbia titolari".

"Non è questo il momento di chiedersi cosa sarà il Milan alla fine di maggio, probabilmente l’Inter sarà più forte. Conta che il Milan cresca nei tanti modi che Stefano Pioli conosce e continui a mostrare qualità, personalità, identità, anche schierando formazioni sempre diverse", ha concluso Sconcerti. Milan, nome nuovo per sostituire Kjær: le ultime news di mercato >>>

tutte le notizie di