Milan, Pioli come Capello e Ancelotti: da Scudetto? | Serie A News

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Stefano Pioli, ieri alla ‘Dacia Arena’, ha centrato la 5^ vittoria nelle prime 6 giornate di Serie A con il Milan. I numeri

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Stefano Pioli AC Milan

Il Milan di Pioli non si ferma più: le statistiche

 

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWSStefano Pioli, tecnico rossonero, non si ferma più. Il suo Milan, ieri pomeriggio alla ‘Dacia Arena‘ di Udine, ha conquistato, grazie alla vittoria esterna per 1-2 firmata da Franck Kessié e Zlatan Ibrahimović, il suo 5° successo in 6 gare di campionato.

I tre punti in Udinese-Milan hanno fatto seguito a quelli conquistati contro Bologna, Crotone (entrambe partite vinte 2-0), Spezia (3-0) e Inter (2-1). Il Diavolo di Pioli ha perso punti soltanto in occasione del pareggio interno, 3-3, contro la Roma della scorsa settimana.

Il ‘Corriere della Sera‘ in edicola questa mattina ha ricordato come gli ultimi due tecnici del Milan capaci di compiere l’impresa di vincere 5 delle prime 6 gare stagionali in Serie A furono Fabio Capello, nell’annata 1995-1996, e Carlo Ancelotti, nella stagione 2003-2004.

Con Capello nel 1995, i rossoneri si imposero contro Padova (2-1 fuori casa), la stessa Udinese (2-1 a San Siro), Roma (2-1 allo stadio ‘Olimpico‘), Atalanta (3-0  in casa) e Juventus (2-1 a San Siro), perdendo soltanto 0-1 al ‘San Nicola‘ di Bari.

Ancelotti, invece, nel 2003, conquistò i tre punti contro Ancona (2-0 esterno), Bologna (2-1 a San Siro), Lecce (3-0, sempre in casa), Inter (3-1 nel derby giocato ‘in trasferta’) e Lazio (1-0 interno). Perse punti soltanto a Perugia (1-1).

Sia il Milan di Capello nel 1996 sia il Milan di Ancelotti nel 2004, poi, vinsero lo Scudetto. Ed anche il Milan di Pioli, giunto tra l’altro al 24° risultato consecutivo a cavallo tra le stagioni 2019-2020 e 2020-2021, adesso, corroborato dalle statistiche, è legittimato a sognare. LE PAGELLE POST-PARTITA DEI CALCIATORI ROSSONERI >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy