Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

NEWS MILAN

Milan, Ibrahimovic senza né tempo né limiti: è pronto per altri record

Zlatan Ibrahimovic (attaccante AC Milan) è sempre più decisivo per il Diavolo | Milan News (Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, ha segnato una doppietta da record a Firenze. Ed ora è pronto a bissarlo anche in Champions League

Daniele Triolo

Il 'Corriere dello Sport' oggi in edicola ha dedicato un approfondimento a Zlatan Ibrahimovic, vero trascinatore del Milan. Lo svedese ha dimostrato, infatti, contro la Fiorentina di aver ritrovato una condizione atletica tale da essere ancora decisivo per le sorti della squadra di Stefano Pioli.

Nel primo tempo di Fiorentina-Milan un gol annullato e, colpa sua questo, un paio di occasioni da rete sbagliate sotto porta. Poi, però, nella ripresa Zlatan si è rifatto con gli interessi, segnando una doppietta e propiziando l'autogol di Lorenzo Venuti nel recupero della partita.

Altra prestazione maiuscola per Ibrahimovic con la maglia del Milan. Il bomber di Malmö, a 40 anni e 48 giorni, è dunque diventato il giocatore più anziano di sempre ad aver realizzato una marcatura multipla in Serie A. Ha superato Francesco Totti che, con la Roma, aveva segnato una doppietta a 39 anni e 206 giorni.

Ibra, oltretutto, è il giocatore più anziano ad aver segnato una marcatura multipla nei Top 5 campionati europei negli anni Duemila. Un fenomeno vero. Autore di 5 gol in 7 presenze in campionato, con minutaggio relativamente basso. I numeri parlano per Zlatan, che, adesso, ha messo nel mirino un altro record. Anche questo da 'scippare' a Totti. Possibilmente al 'Wanda Metropolitano' di Madrid.

Ibrahimovic, infatti, è candidato per giocare da titolare anche in Atlético Madrid-Milan di Champions League. Mister Stefano Pioli sta pensando di sceglierlo ancora una volta invece di Olivier Giroud. Qualora segnasse alla squadra del 'Cholo' Diego Pablo Simeone, Ibra diventerebbe il giocatore più longevo a segnare nella competizione europea più prestigiosa. Perché farsi sfuggire anche questo primato?

Uno stimolo ulteriore, dunque, per Ibrahimovic. Che, a quanto pare, avrebbe tutta l'intenzione di restare al Milan, e dunque di continuare a giocare, anche nella stagione 2022-2023. Verso marzo, ha commentato il 'CorSport', incontrerà Ivan Gazidis e Paolo Maldini per valutare il rinnovo di contratto in base alla sua condizione atletica del momento. Milan, duello di mercato con la Juve per il nuovo Pogba. Le ultime >>>

tutte le notizie di