Brahim Díaz: “Real Madrid? Concentrato per dare il massimo al Milan”

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Brahim Díaz, classe 1999, per ora non vuole parlare di futuro. Ha scelto il Milan per storia, blasone ed “un grande progetto”

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Brahim Díaz Milan

Brahim Díaz, il presente si chiama Milan

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Ieri Brahim Díaz, classe 1999, trequartista spagnolo passato in estate in prestito secco dal Real Madrid al Milan, ha rilasciato un’intervista ad ‘AS‘ dal ritiro della Nazionale Under 21 iberica. Le dichiarazioni di Brahim Díaz sono state riportate dal ‘Corriere dello Sport‘ in edicola questa mattina.

Brahim Díaz ha esordito parlando del perché ha scelto di trasferirsi in rossonero. “C’erano molte offerte, però il Milan è un club storico, con un grande progetto e che ha vinto tutte le partite del post-lockdown. L’affetto che mi hanno dimostrato e l’interesse che hanno avuto per me mi hanno fatto scegliere questa grande società”.

Brahim Díaz, quindi, è soddisfatto del suo impatto con il mondo rossonero. “Al Milan mi hanno accolto meravigliosamente. Sono molto contento: abbiamo una buona chimica e spero che continueremo così. L’adattamento è solitamente lento, ma nel mio caso è stato molto veloce”.

Il numero 21 è senza dubbio un calciatore che può fare le fortune della squadra di Stefano Pioli. Anche per via delle sue ricercate caratteristiche tecniche. “Gioco con entrambi i piedi, ho questa facilità. Per tirare sono destrorso e per condurre il pallone sono mancino”.

Brahim Díaz, come detto, si sente già, pienamente, parte integrante del gruppo rossonero e ne parla molto bene. “Sono molto felice, in un gruppo molto sano, ambizioso e di alta qualità. Zlatan Ibrahimović? Già avete visto quanto sia grande come giocatore e nello spogliatoio lo è altrettanto. È una persona fantastica che vuole aiutare”.

Quindi, Brahim Díaz ha parlato anche dei motivi che lo hanno spinto a lasciare la ‘Casa Blanca‘. “Avevo bisogno di continuità, avere la possibilità di giocare dei minuti. Non è cambiato nulla con il Real Madrid. Voglio essere io, mostrare il mio calcio. La mia storia ha incontrato un club importante come il Milan ed ora voglio crescere, apprendere, migliorare”.

Il futuro? Sono concentrato sul Milan quest’anno: voglio dare il massimo per loro. Poi vedremo cosa succederà“, ha concluso il fantasista nativo di Málaga. ELLIOTT VUOLE RIFARE GRANDE IL MILAN: ECCO COME >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy