Benevento-Milan 0-2: “La perla di Leao” | Serie A News

BENEVENTO-MILAN ULTIME NEWS – Con un gol per tempo, ad opera di Franck Kessié e Rafael Leao, il Milan di Stefano Pioli ha vinto anche in casa del Benevento

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Rafael Leao AC Milan Benevento-Milan

Benevento-Milan 0-2: l’analisi del ‘Corriere della Sera’

 

BENEVENTO-MILAN ULTIME NEWS – Il Milan di Stefano Pioli ha esordito nel 2021 come meglio non avrebbe potuto. Vincendo e rimanendo in testa alla classifica di Serie A. I rossoneri, in occasione di Benevento-Milan dello stadio ‘Vigorito‘, hanno dato una bella risposta all’Inter. Nerazzurri che, qualche ora prima, avevano liquidato 6-2 in casa il Crotone operando un momentaneo sorpasso in vetta.

Il Milan, come ha scritto il ‘Corriere della Sera‘ oggi in edicola, ha lanciato l’ennesimo messaggio al campionato. Ovvero, “noi ci siamo e non molliamo”. L’allenatore Pioli, così come il direttore tecnico Paolo Maldini, saggiamente continuano a ribadire come l’obiettivo del Diavolo non sia vincere lo Scudetto. Al contrario, il Milan vuole tornare in Champions League. Intanto, però, i ragazzi terribili del Milan respingono sempre le offensive nerazzurre.

In Benevento-Milan, i rossoneri hanno offerto una prestazione tutta rabbia e cuore, contro una squadra in forma e che sta giocando un ottimo calcio. Questo, ancora una volta, la dice lunga sulle qualità, tecniche, mentali, caratteriali ed umane, del gruppo messo su da Pioli. Un successo, 0-2, che ha portato a 27 gare consecutive senza sconfitte in Serie A ed a 17 gare consecutive di campionato con almeno 2 gol realizzati a partita.

Aver vinto al ‘Vigorito‘, pur giocando per un’ora in dieci uomini per via dell’espulsione di Sandro Tonali, è la prova del fatto, secondo il ‘CorSera‘, che leggerezza, ambizione ed entusiasmo giovanile sono i veri punti di forza di questa squadra. Un Milan che sta dimostrando di sapere andare anche oltre le assenze, oltre le difficoltà. Il Milan ha fatto sua la partita con un gol per tempo.

I rossoneri hanno sbloccato il match su calcio di rigore, con Franck Kessié. Penalty concesso dall’arbitro Fabrizio Pasqua di Tivoli (RM) per un intervento scellerato di Alessandro Tuia su Ante Rebić negli ultimi sedici metri. Ad inizio ripresa, poi, il capolavoro di Rafael Leao, che, con una magia alla Zlatan Ibrahimović, ha battuto il portiere sannita Lorenzo Montipò con un formidabile pallonetto da fuori area.

La vera impresa del Diavolo, però, secondo il quotidiano generalista, sta nell’aver resistito, con grinta e lucidità, all’inferiorità numerica, con un Gigio Donnarumma strepitoso in almeno tre occasioni. Gianluca Caprari, oltretutto, ha anche fallito un rigore, calciandolo a lato. Ma per un Milan che, ieri, a Benevento, ha giocato senza mezza squadra (oltre Ibrahimović, Ismaël Bennacer, Alexis Saelemekers, Matteo Gabbia e Theo Hernández) va bene così. Calciomercato Milan, novità sul futuro di Soumaré: vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy