Milan, Saronni non ci sta: “Caldara? Operazione win-win per l’Atalanta”

Milan, Saronni non ci sta: “Caldara? Operazione win-win per l’Atalanta”

Andrea Saronni, tifoso rossonero, intervistato da “Radio Sportiva”. Tanti i temi toccati e tanto il rammarico del giornalista di TgCom24 per Mattia Caldara

di Alfredo Novello

NEWS MILAN – Andrea Saronni, giornalista TgCom24 e tifoso del Milan, ha parlato ai microfoni di “Radio Sportiva”. Queste le sue dichiarazioni, a partire dalla vicenda Caldara-Atalanta: “Cessione di Caldara? La perplessità è sui termini dell’operazione, più che sulla cessione in sé. È un giocatore che aveva un avvenire sicuro e ha avuto una sfortuna di proporzioni bibliche. Lasciarlo andare per un anno e mezzo con diritto di riscatto a 15 milioni, dopo averlo preso a 35, mi sembra un’operazione win-win ma per l’Atalanta”.

“Non riesco a capire innanzitutto il lato economico, ma anche tecnico, perché non credo che l’Atalanta voglia il giocatore solo per affetto. In una situazione del genere, dove il campionato del Milan è già fallito, questa seconda parte di stagione poteva essere utile per capire se Caldara avrebbe potuto far comodo oppure no alla causa rossonera”.

Riguardo Piatek: “A proposito di cessioni, sono dubbioso su quella possibile di Piatek. Se cedi il polacco devi prendere un altro attaccante, non puoi pensare di fare tutta la seconda parte di stagione solo con Ibrahimovic e Leao. Su Suso: “Giocatore scarico tecnicamente e psicologicamente, forse va lasciato un pochino da parte. Per queste ragioni bisogna provare vie tattiche che non prevedano lo spagnolo in campo. In questo momento va messo da parte”.

Tanto mercato in uscita per il Milan, Paquetà è oggetto dei desideri di Leonardo e del PSG. Per le ultime sulla possibile trattativa, continua a leggere  >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy