Milan, Pioli e il dimenticatoio mediatico in cui è finito

MILAN NEWS – Stefano Pioli, ormai da tempo, ha pochissima rilevanza all’interno del Milan. Travolto dalle polemiche, è in attesa di capire il suo futuro

di Antonio Tiziano Palmieri
Stefano Pioli Milan

MILAN NEWS – Da quell’8 marzo 2020, giorno di Milan-Genoa (1-2 per i rossoblu), di Stefano Pioli, si sono perse le tracce o quasi. Sì perché fra una polemica e un’altra, quasi nessun giornale parla più di colui, che fino a prova contraria, è ancora l’allenatore dei rossoneri.

Tutto ciò fa capire di quanto il club di via Aldo Rossi sia allo sbando dal punto di vista dirigenziale, non c’è chiarezza dei ruoli. Il dimenticatoio mediatico in cui Pioli è cascato senza che potesse opporre resistenza è preoccupante, e fa capire quanto, i piani più alti della dirigenza (Ivan Gazidis in particolare), non lo abbiano mai protetto – e forse anche voluto – da quando è arrivato (era il 9 ottobre 2019). Questo periodo senza calcio giocato a causa del blocco del campionato per il Coronavirus, ha portato al Milan una dose di polemiche a non finire. Le insistenti voci su Ralf Rangnick hanno destabilizzato l’ambiente.

E se si riprendesse a giocare (c’è l’ipotesi ancora da confermare del 13 giugno), con quale spirito il Milan affronterebbe le restati partite che mancano per concludere la stagione? Questo è un bel dilemma. In teoria ci sarebbe ancora la possibilità di entrare in Europa League e di conquistare l’accesso alla finale di Coppa Italia. Ma se Pioli non ha potuto fare nulla per contrastare le polemiche che lo hanno travolto, come potrà catechizzare i giocatori sugli obiettivi da raggiungere dopo oltre 2 mesi di inattività? Tutto ciò è molto difficile dato che anche l’ultimo uomo rimasto a proteggerlo – Paolo Maldini –, sta prendendo sportellate da tutte le parti ed è entrato in aspro conflitto con il tedesco Rangnick, che con tutta probabilità sarà il futuro allenatore-manager del Milan. L’ennesima rivoluzione è alle porte per il Diavolo.

Nel frattempo c’è stata un’interessante telefonate fra Ivan Gazidis e Ralf Rangnick per fare il punto della situazione. Se vuoi conoscere cosa si sono detti i due, continua a leggere >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy