Rummenigge: “Derby e Scudetto? Dico Inter. Milan rinato con Maldini”

Karl-Heinz Rummenigge, CEO del Bayern Monaco ed ex attaccante dell’Inter, ha parlato del derby di domenica, della lotta Scudetto e di Paolo Maldini

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Karl-Heinz Rummenigge Bayern Monaco

Intervista a Rummenigge: le sue parole su derby, Serie A e rossoneri

 

Karl-Heinz Rummenigge, CEO del Bayern Monaco, è un vecchio amico dell’Italia. Per tre stagioni, dal 1984 al 1987, ha infatti giocato nella nostra Serie A, indossando la maglia dell’Inter: il fortissimo ex attaccante tedesco segnò 42 reti in 107 gare totali in nerazzurro.

A pochi giorni dal derby di Milano di domenica 21 febbraio, mai così importante come in questa stagione, Rummenigge ha rilasciato un’intervista ai microfoni del ‘Corriere della Sera‘ oggi in edicola. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni più significative.

Sull’Inter senza coppe favorita per lo Scudetto: “Mi sembra la squadra più stabile. Gioca bene, vince e non perde più partite strane come in passato. L’importante è che non sia troppo euforica: la strada è lunga”.

Sulla possibilità che vada un giorno alla Juventus: “La mia filosofia è che se hai giocato con l’Inter è impossibile andare alla Juve. Il cuore è uno solo”.

Su Paolo Maldini che sta facendo bene da dirigente nel Milan: “Ha fatto bene a prendersi il suo tempo prima di iniziare, così ha una visione diversa. Sta facendo un ottimo lavoro, il Milan è mancato molto anche a livello internazionale. Ma adesso è rinato”.

Su cosa è il derby per lui: “È speciale. Ho fatto anche un gol molto bello e importante, nel 2-2 del marzo 1985. È la partita più importante della stagione e lo è maggior ragione adesso. Spero che stavolta vinca l’Inter”.

Sul vincere il derby come svolta per il titolo: “L’Inter ha le carte migliori per vincere lo Scudetto: tocca a lei continuare così”. Post Ibrahimovic, che chance per Maldini! Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy