Ceferin: “Le partite potrebbero tornare presto, ma decideranno i Governi”

NEWS DALL’ESTERO – Aleksander Ceferin, Presidente UEFA, ha rilasciato un’intervista sulla situazione attuale del calcio alla luce dell’emergenza coronavirus

di Antonio Tiziano Palmieri
Aleksander Ceferin UEFA

NEWS DALL’ESTERO – Il Presidente della UEFA Alexander Ceferin ha parlato, in un’intervista rilasciata al portare sloveno Nova, della situazione attuale del calcio e della lotta al Coronavirus che tutto il mondo sta combattendo. Ceferin ha sottolineato l’importanza che il mondo del calcio ricopre a livello economico e sociale.

Queste le sue parole: “L’umanità sconfiggerà COVID-19. Abbiamo visto quanto è sensibile e vulnerabile il nostro mondo se una tale situazione è riuscita a destabilizzarlo completamente. Il calcio è fatto di energia positiva e, finché non torneranno le partite, la gente non avrà la percezione che la situazione sia di nuovo normale. Il mondo del pallone cambierà, ma solo per un breve periodo di tempo. È già sopravvissuto alle guerre e alle epidemie in passato. Presto riavremo il buon vecchio calcio”.

Ceferin ha aggiunto anche delle parole sulla chiusura che è stata fatta: “È stato doveroso. Con questo però, ci piacerebbe molto vedere il calcio di nuovo in campo il prima possibile, ma dipende soprattutto dalle decisioni delle autorità statali. Con tutti i requisiti medici soddisfatti e a porte chiuse, le partite potrebbero tornare relativamente presto. Ma non è lo sport che lo può decidere, è la politica”.

Intanto, arrivano delle news importanti per quel che riguarda il futuro della panchina del Milan. Per saperne di più continua a leggere >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy