Assocalciatori, Tommasi: “Disposti a parlare del taglio degli stipendi”

Assocalciatori, Tommasi: “Disposti a parlare del taglio degli stipendi”

Damiano Tommasi è intervenuto facendo chiarezza su quale sia la posizione dell’Assocalciatori a riguardo del tema ‘taglio stipendi’ dei giocatori

di Antonio Tiziano Palmieri
Damiano Tommasi AIC Assocalciatori

NEWS SERIE A – Damiano Tommasi, Presidente dell’AIC (Associazione Italiana Calciatori) ha rilasciato delle dichiarazioni importanti, riportate questa mattina dal Corriere dello Sport oggi in edicola.

Tommasi ha detto: “Non lo so quando si tornerà a giocare. Mi auguro presto perché il calcio sarà un termometro della società: quando il pallone rotolerà di nuovo, saremo quasi fuori da questo incubo. Per ora però, trovo più corretto dire che non si riprenderà fino a una certa data, piuttosto che indicare un giorno”.

Sulla polemica che c’è stata riguardante gli allenamenti, Tommasi si è espresso in questi termini: “Chi pensa di avvantaggiarsi facendo allenare i suoi tesserati, non so cosa abbia in mente. Lo dico senza voler fare polemiche perché questo non è il momento delle polemiche. Allenarsi ora, due mesi prima della ripresa del campionato, però non ha senso. Ed è pure pericoloso”.

Infine sul possibile taglio degli stipendi ai giocatori, Tommasi ha dichiarato: “Siamo consapevoli che questo sia un tema da affrontare, ma non adesso. Prima vanno quantificati i danni e questo procedimento è possibile solo quando sapremo se la stagione finirà o no. Inoltre, non possiamo imporre gli associati di accettare il taglio. Possiamo dare una linea, ma sulle rinunce decidono i singoli. Noi troviamo un’intesa sull’accordo collettivo e sul minimo federale di 30mila euro lordi all’anno che è molto usato in Lega Pro. La Serie A parla di un taglio del 20-30%? Non capisco che tipo di accordo ci propongono anche perché, ripeto, non siamo in grado di obbligare gli associati ad accettarlo. Siamo d’accordo con la Lega di anticipare le ferie estive e di considerare questi giorni come vacanze per ridurre le ferie a luglio. Su questo nessun problema. Sugli stipendi parliamone, ma vedremo…”.

Nel frattempo, per la panchina del Milan si ritorna a parlare di Luciano Spalletti. Continua a leggere per sapere le ultime a riguardo >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy