Ibrahimovic: “Andai via senza il mio volere: il Milan è come casa mia”

Zlatan Ibrahimovic, classe 1981, centravanti tornato al Milan dopo sette anni e mezzo, ha dichiarato: “Tornare qui non è stata una decisione difficile”

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILANZlatan Ibrahimovic, attaccante svedese classe 1981, è stato presentato oggi in conferenza stampa a ‘Casa Milan‘.

In merito la trattativa che lo ha riportato al Milan dopo sette anni e mezzo, Ibrahimovic ha rivelato: “Dopo l’ultima partita a Los Angeles ho parlato subito con Paolo Maldini. Ho ricevuto più richieste a 38 anni che a 28. Sono stato sincero e mi sono detto: o cerco un triennale per prendere ancora il massimo oppure scelgo la sfida migliore”.

“Dopo Bergamo c’erano tante chiamate da parte di Zvonimir Boban, ma non è stata una decisione difficile da prendere. Quando ho lasciato sono andato via senza il mio volere. Ora sono qua e faccio tutto per migliorare le cose. Il Milan è come casa mia, mi ha portato dietro la felicità di giocare a calcio”, ha concluso lo svedese. Per le dichiarazioni integrali di Ibrahimovic, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy