PM – Milan, obiettivi Correa e Leao. Retroscena su Bernardeschi e Dybala

PM – Milan, obiettivi Correa e Leao. Retroscena su Bernardeschi e Dybala

Il Milan, che ha puntato su Ángel Correa e Rafael Leao per rinforzare l’attacco, aveva fatto un sondaggio per Federico Bernardeschi e Paulo Dybala: il punto

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – La sessione estiva di calciomercato, per il Milan, è in piena evoluzione. Da qui al 2 settembre, giorno in cui chiuderanno, ufficialmente, i battenti del mercato, c’è da scommettere su una squadra, quella di Marco Giampaolo, quasi completamente rivoluzionata.

Dopo il centrocampo, che ha perso José Mauri, Andrea Bertolacci, Riccardo Montolivo e Tiémoué Bakayoko, rimpiazzati, finora, da Rade Krunic e Ismael Bennacer (affare non ancora ufficiale, ma contratto già firmato n.d.r.) sarà l’attacco il reparto a subire il restyling più robusto. Intenzione del Milan, infatti, come già vi avevamo anticipato qualche giorno fa, è quella di vendere André Silva, Jesús Suso e Patrick Cutrone.

A sistemare Silva, dopo lo stop nella trattativa, che era ben avviata, con il Monaco, ci penserà, come promesso, il suo agente, Jorge Mendes. Lo stesso procuratore lusitano è stato il ‘deus ex machina‘ dell’operazione che, nelle prossime ore, porterà Cutrone in Premier League, al Wolverhampton. E, prossimamente, toccherà a Suso, per il quale il Milan aspetta soltanto un’offerta superiore ai 30-35 milioni di euro per concedere il via libera.

La nostra redazione ha scoperto però oggi che, quando il Milan e la Juventus hanno avuto contatti per parlare del futuro di Merih Demiral, difensore turco, classe 1998, che piace (piaceva?) al Diavolo, il direttore tecnico Paolo Maldini ha fatto un sondaggio, puramente esplorativo, per Federico Bernardeschi, classe 1994, e Paulo Dybala, classe 1993, attaccanti della ‘Vecchia Signora‘. Nessuna trattativa, nessuna offerta. Ma una richiesta di informazioni, come sovente avviene nel mercato, questo sì.

La Juventus, per privarsi dei suoi due attaccanti, ha sparato però altissimo: 60 milioni per l’ex fiorentino, ben 80 milioni per l’argentino. Cifre inavvicinabili per il Milan, che ha subito lasciato decadere le piste senza approfondire troppo il discorso. Il club di Via Aldo Rossi, quindi, ha portato avanti le trattative per i suoi due obiettivi prioritari, come la redazione di ‘PianetaMilan.it‘ vi aveva già spiegato giorni fa, ovvero l’argentino Ángel Correa dell’Atlético Madrid ed il portoghese Rafael Leao del Lille. Giocatori per cui esistono trattative, in piedi, ben avviate e che possono concludersi molto rapidamente.

Rivivi, intanto, l’esperienza in rossonero, ormai giunta agli sgoccioli, di Patrick ‘Pungiglione‘ Cutrone: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. marilva61_13457792 - 10 mesi fa

    Devo dire la mia ? Bene , allora siamo una squadra di pezzenti, ai tempi del Berlusca 80 Mln ( per esampio per Dybala ) erano noccioline !!!!! Addio Milan . Non tornerà mai più quello dei fasti del passato !!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy