Coronavirus – Serie A fino a luglio e caos prestiti: Ibrahimovic e Kjaer?

Coronavirus – Serie A fino a luglio e caos prestiti: Ibrahimovic e Kjaer?

Una delle possibilità è che la Serie A si protragga fino all’estate. Da risolvere, però, alcune cose: giocatori in scadenza a in prestito.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi
Ibrahimovic Kjaer Brescia-Milan

ULTIME MILAN – Il coronavirus ha preso il sopravvento, per il momento, e anche il calcio, che sembra sempre immune da qualsiasi problematica del mondo, stavolta si è dovuto inginocchiare. Stop a tutti i campionati e alle competizioni europee. Non che ci sia un anno “giusto” per questi avvenimenti, ma questo, dal punto di vista calcistico, è di sicuro il peggiore. A giugno e luglio è in programma Euro 2020 e, dunque, diventa difficile capire cosa possa accadere.

Una delle possibilità è quella di rimandare gli Europei e far concludere i campionati in estate. In tal caso, sottolinea la Gazzetta, ci sarebbero però alcune situazioni da sistemare. Nel caso in cui, per esempio, la Serie A dovesse protrarsi oltre il 30 giugno, i contratti dei giocatori in prestito o in scadenza non avrebbero più alcun valore. In tal caso sarebbe necessaria una riscrittura, con una deroga speciale della Lega. Nel Milan, in particolare, la situazione riguarda Zlatan Ibrahimovic e Simon Kjaer: il primo con contratto in scadenza il 30 giugno, il secondo in prestito. Per Ibra hanno litigato Boban e Gazidis… Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy