Bennacer, crescita da leader: ora cerca il primo gol in Serie A

L’algerino Ismael Bennacer ha dimostrato una crescita davvero importante nel centrocampo del Milan: ora cerca il primo gol in Serie A

di Alessio Roccio, @Roccio92
Ismael Bennacer Milan

NEWS MILAN – Una delle note maggiormente liete di questa travagliata e complicata stagione del Milan è certamente la convinzione di aver ritrovato dopo tanti anni un regista in grado di dettare i tempi della squadra e garantire sicurezza al reparto. Il suo nome è Ismael Bennacer e in molti al suo arrivo in estate avevano storto il naso, sia per i 16 milioni investiti – non pochi per un ragazzo retrocesso poche settimane prima con l’Empoli – sia perché fino a quel momento il Milan aveva apertamente corteggiato Stefano Sensi, ritenuto decisamente più all’altezza e poi finito alla corte di Antonio Conte.

Beh, la storia del campionato non ha dato poi così torto alla dirigenza rossonera che ha voluto fortemente puntare sul classe 1997 nato ad Arles. Bennacer, infatti, dopo un avvio complicato, complici troppe panchine e prestazioni sottotono – vedi Milan-Fiorentina di fine ottobre -, è riuscito ad imporsi, a trovare la sua strada e diventare un vero e proprio punto fermo. La sua crescita è coincisa con l’arrivo di Stefano Pioli in panchina e col cambio di modulo poi, che ha permesso all’ex Empoli di aumentare la confidenza col pallone e migliore la tenuta sotto pressione.

L’algerino è diventato presto un leader. Certo ha ancora molto da migliorare per via anche dei suoi 22 anni. Ma gli occhi di tante squadre europee hanno iniziato ad essere sempre più attratti da quel piccoletto che la scorsa estate ha vinto con l’Algeria la Coppa d’Africa e lo ha fatto da MVP della competizione. Chi sembra maggiormente interessato è il PSG di Leonardo, che negli ultimi giorni pare aver avanzato una prima offerta agli uffici di via Aldo Rossi. Prontamente respinta, per altro.

Oltre all’agghiacciante caratteristica del cartellini gialli presi in questo campionato – ben 12 chi più o meno meritato – Bennacer deve fare i conti anche con un dato non troppo felice relativo ai gol segnati. Certo, gonfiare la rete non è tra le prime mansioni del centrocampista rossonero, questo lo sappiamo tutti. Tuttavia, dopo ben 56 gare disputate in Serie A l’ex Empoli è ancora a quota 0 reti segnate. Con i toscani l’anno della promozione ne segnò due, mentre il campionato successivo rimase fermo al palo.

Una statistica poco importante, sia chiaro, ma che probabilmente Bennacer starà guardando da parecchio tempo. Ci immaginiamo la sua prima rete: di mancino, da fuori area, magari sotto la Curva Sud di San Siro. Certo per rivederla stracolma di tifosi si dovrà aspettare ancora parecchio tempo e magari l’algerino non avrà più voglia di attendere così a lungo. Un leader indispensabile lo è anche Romagnoli: ecco il nostro focus>>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy