PM – Calciomercato Milan: De Rossi, poche chance. Ecco dove andrà

PM – Calciomercato Milan: De Rossi, poche chance. Ecco dove andrà

Daniele De Rossi, classe 1983, sta valutando le tante offerte ricevute. Rimarrà a giocare in Serie A, ma, probabilmente, non lo farà con la maglia rossonera

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Ieri una notizia ha scosso il calciomercato estivo: Daniele De Rossi, classe 1983, centrocampista che il prossimo 1° luglio si svincolerà dalla Roma, vuole continuare a giocare nel campionato di Serie A.

Dopo essere stato, in sostanza, scaricato dal club per il quale ha giocato 616 gare, segnato 63 gol e e vinto due Coppe Italia ed una Supercoppa Italiana a cavallo del 2007 e del 2008, De Rossi ha deciso di scartare le offerte pervenutegli dall’estero, in particolare da U.S.A., Giappone, Cina e Argentina, per restare nel nostro Paese.

L’idea di ‘DDR‘ è quella di giocare almeno un’altra stagione e giovedì, al rientro dalle vacanze con la sua famiglia, comincerà a sfogliare la margherita per scegliere l’offerta a lui più congeniale. Tra le squadre di Serie A che si sono interessate a De Rossi, secondo varie fonti, ci sono Fiorentina, Milan e Sampdoria, in rigoroso ordine alfabetico.

Secondo quanto appreso dalla nostra redazione, dopo opportune verifiche, il Milan ha fatto più di un ragionamento su De Rossi, ma, al momento, la squadra più vicina all’ex ‘Capitan Futuro‘ giallorosso è la Fiorentina. In viola, infatti, De Rossi, che prenderà il posto del partente Jordan Veretout (clicca qui per le ultime sul francese), ritroverebbe il direttore sportivo Daniele Pradè, già avuto nella Capitale, e Vincenzo Montella, suo ex compagno di squadra alla Roma.

Una scelta, questa, che sarebbe anche ‘di cuore’: De Rossi, infatti, era molto amico di Davide Astori, con il quale ha condiviso lo spogliatoio sia nella Nazionale Italiana sia nella Roma. Il Milan, quindi, per il biondo centrocampista di Ostia resta sullo sfondo. Il suo profilo, certamente, intriga per storia e personalità (utilissima in una squadra molto giovane), ma solleva dei dubbi per l’età (36 anni il prossimo 24 luglio) e per la sua tenuta fisica.

Senza considerare che, per un’operazione del genere, la quale comunque non sarebbe molto onerosa dal punto di vista dell’ingaggio, dovrebbe prima arrivare l’ok del fondo Elliott Management Corporation. Via libera, invece, concesso oggi per un altro calciatore seguito dal Milan: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy