ANSA – Braida-Barcellona, si rischia di finire in Tribunale: i motivi

ANSA – Braida-Barcellona, si rischia di finire in Tribunale: i motivi

Ariedo Braida dallo scorso 12 agosto non è più direttore sportivo per l’area internazionale del club catalano. Lui, però, contesta l’allontanamento

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME NEWS – Rischia di finire in Tribunale il rapporto tra Ariedo Braida, ex direttore sportivo del Milan, ed il Barcellona, club per cui Braida ha lavorato, nel ruolo di direttore sportivo per l’area internazionale, dal 2014 fino allo scorso 12 agosto.

Lo ha riferito, in una nota, l’agenzia di stampa ‘ANSA‘, che, riprendendo i media spagnoli e, in particolari, la notizia diffusa da ‘Catalunya Radio‘, ha sottolineato come Braida, che vantava con la società catalana un contratto fino al 30 giugno 2022, contesti il suo esonero sostenendo come la liquidazione a lui destinata non sia congrua.

Braida, dunque, secondo ‘ANSA‘, chiede il pagamento di quanto dovuto per i restanti tre anni di contratto; in caso contrario, intenterebbe causa al Tribunale del Lavoro per licenziamento ritenuto ingiusto. Il Giudice, adesso, dovrà fissare una data per cercare una transazione tra le parti. Senza accordo, si andrà a processo.

Intanto, si è parlato molto, in queste ore, del possibile approdo di Andriy Shevchenko sulla panchina del Milan. Il diretto interessato ha commentato le voci così! Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy