Shevchenko: “Milan nel mio cuore, ma ora c’è l’Ucraina”

Shevchenko: “Milan nel mio cuore, ma ora c’è l’Ucraina”

Andriy Shevchenko, Commissario Tecnico dell’Ucraina, allontana la possibilità di arrivare ora al Milan. “Zvonimir Boban e Paolo Maldini sono una garanzia”

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILANAndriy Shevchenko, raggiunto telefonicamente da ‘gazzetta.it‘, ha allontanato le voci che lo vorrebbero sulla panchina del Milan al posto di Marco Giampaolo.

“Voglio bene al Milan ma la società non mi ha mai contattato e io professionalmente in questo momento non penso al Milan – ha sottolineato Shevchenko, 175 gol in 322 gare con la maglia rossonera da calciatore.

“Sono Commissario Tecnico dell’Ucraina e tutto il mio impegno va verso il mio Paese. Voglio andare all’Europeo con i miei ragazzi. Detto questo, Paolo Maldini e Zvonimir Boban sono la vera garanzia del Milan, che saprà riprendersi presto”.

“Sono qui a Milano, è vero, ma per osservare i miei ragazzi – ha incalzato Sheva -, e dopo la partita dell’Atalanta andrò a cena con i miei amici del Milan. Ma solo perché ci vogliamo bene e ogni volta che ci incrociamo stiamo insieme”.

“Ripeto – ha concluso Shevchenko – il Milan è nel mio cuore e uscirà presto da questa situazione”. Al momento, dunque, la pista parrebbe impraticabile. Anche se è facile pensare che i contatti con Boban e Maldini proseguiranno ed è sempre meglio non escludere clamorosi colpi di scena.

Altri due ex attaccanti del Milan, Marco Simone e George Weah, sono invece grandissimi amici: l’italiano ha raccontato, in esclusiva ai nostri microfoni, aneddoti divertenti del loro comune passato rossonero. Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy