ESCLUSIVA PM – Simone: “Vi racconto quando imbarazzavo Weah”

ESCLUSIVA PM – Simone: “Vi racconto quando imbarazzavo Weah”

Nel giorno del compleanno di George Weah, Marco Simone, ex attaccante del Milan, intervistato dalla nostra redazione, ci ha svelato qualche curiosità…

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME MILAN – Oggi è un giorno importante in casa Milan. Il 1° ottobre 1966 è nato George Weah, uno degli attaccanti più forti della storia rossonera. Il liberiano è stato centravanti del Diavolo dal luglio 1995 fino al gennaio 2000, totalizzando 58 gol in 147 partite disputate e vincendo due scudetti. Come tutti sanno, una delle persone a lui più legato è Marco Simone, che la redazione di Pianetamilan.it  ha contattato in esclusiva. L’ex attaccante del Milan, con con cui ha totalizzato 177 presenze e 49 gol, ci ha raccontato delle curiosità molto interessanti sull’amico George, con cui ha condiviso tante esperienze dentro e fuori dal campo.

Tutti sanno della sua amicizia con Weah. Ci racconta un aneddoto? “Ci sono aneddoti che non si possono raccontare tra me e George. Dico solo che lui si copriva con le mani gli occhi quando mi vedeva perché lo mettevo sempre in situazioni imbarazzanti. Abbiamo vissuto anche insieme nello stesso appartamento”.

Anche sul campo c’era una grande intesa. Cosa ricorda della vostra esperienza al Milan? “I nostri compagni ci rompevano le scatole perché dicevano che ci passavamo la palla solo tra noi due”.

Pensa che nel Milan attuale ci sia una coppia d’attacco alla quale affidarsi visto il momento di difficoltà? “Coppie come la nostra sono difficili ormai da trovare. Andavamo oltre il semplice giocare insieme”.

INTANTO LA NOSTRA REDAZIONE HA INTERVISTATO UN ALTRO EX GIOCATORE ROSSONERO, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy