Calciomercato Milan – Ecco il piano per tenere Brahim Díaz e Dalot

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – Brahim Díaz e Diogo Dalot, entrambi classe 1999, sono a Milano in prestito secco da Real Madrid e Manchester United

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Brahim Díaz Diogo Dalot AC Milan

Calciomercato Milan: Brahim Díaz e Dalot hanno già convinto

 

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILANBrahim Díaz e Diogo Dalot, entrambi classe 1999, sono giunti al Milan in estate in prestito secco rispettivamente da Real Madrid e Manchester United. I ragazzi, però, si stanno facendo apprezzare moltissimo, in queste prime uscite in rossonero, dalla dirigenza, dallo staff tecnico e dagli stessi compagni. Brahim Díaz e Dalot, insomma, stanno convincendo tutti.

I tifosi del Milan, però, temono di doverli salutare a fine stagione per vederli far ritorno alle squadre d’origine. Secondo quanto riferito dal quotidiano ‘Tuttosport‘ oggi in edicola, però, il direttore tecnico Paolo Maldini e il direttore sportivo Frederic Massara non sono fermi. Tutt’altro. È costante, infatti, il confronto tra i dirigenti del club di Via Aldo Rossi con quelli delle ‘Merengues‘ e dei ‘Red Devils‘ sulla situazione di calciomercato che riguarda Brahim Díaz e Dalot. Oggi al Milan … e domani?

Sono due profili che, per talento ed età, rientrano alla perfezione nei parametri di Elliott per il suo Milan. L’assenza, però, di opzioni di acquisto lascia qualsiasi strada aperta per il loro futuro professionale. Tanto Brahim Díaz quanto Dalot hanno già fatto intendere di trovarsi bene a Milanello e nel Milan e l’avvio lanciato della squadra di Stefano Pioli ha rafforzato, in loro, la convinzione di aver scelto il progetto giusto per loro.

Lo sguardo di tutti, è inevitabile, è però rivolto alla prossima estate, quando verrà deciso il loro destino. Qualora Alessio Romagnoli e compagni centrassero la qualificazione in Champions League, le mosse di calciomercato del Milan potrebbero risentirne in positivo, con più denaro fresco da investire anche, eventualmente, su Brahim Díaz e Dalot. Maldini ha ottimi rapporti con il Real Madrid, proprietario del cartellino del numero 21, ma sarà importante, nell’operazione, la mediazione di Edoardo Crjnar.

Oggi, il prezzo di acquisto di Brahim Díaz è di 25 milioni di euro, cifra importante, ma in linea con quanto il Real Madrid sborsò per strapparlo al Manchester City (17 milioni di euro), anche alla luce della rivalutazione che il nativo di Málaga sta ottenendo in maglia rossonera. Ci sono ampi margini di dialogo tra Milan e Real Madrid affinché Brahim Díaz resti in Italia anche nella stagione 2021-2022. Come?

La prima strada è quella di un rinnovo del prestito, questa volta, però, con l’inserimento di un diritto oppure un obbligo di riscatto in favore del Milan, con eventuale controriscatto, poi, in favore del Real Madrid, che non vorrebbe perdere il controllo sul suo cartellino. Una sorta di ‘recompra‘, così come quella che le ‘Merengues‘ pretesero dalla Juventus quando, nell’estate 2014, le cedettero Álvaro Morata.

La seconda strada, invece, è quella di un’acquisizione, da parte del Milan, del cartellino di Brahim Díaz a titolo definitivo. In tal caso, i rossoneri farebbero valere, sul piatto della bilancia, la valorizzazione del calciatore iberico. Dalot, invece, costato al Manchester United ben 22 milioni di euro, in due anni con i ‘Red Devils‘ ha totalizzato appena 35 presenze. Il club inglese non sembra aver creduto molto nel talento del laterale lusitano, in grado di giocare sia a destra sia a sinistra.

Nonostante ciò, il Manchester United non ha voluto concedere al Milan alcuna opzione di acquisto futuro sul suo cartellino. Segno evidente che vuole prima vedere come andrà la stagione. Gabriele Giuffrida, intermediario della trattativa, sta tessendo la tela con gli inglesi per capire se ci sarà margine di trattativa per una sua conferma. Soprattutto qualora Dalot esprimesse il suo desiderio di restare a giocare nel Milan.

Qualora il Milan centrasse la Champions, pertanto, le trattative di calciomercato per Brahim Díaz e Dalot diventerebbero più agevoli, anche e soprattutto dal punto di vista economico. Intanto arrivano novità di calciomercato: Milan sfida Inter e Juve per un grande talento. LEGGI LA NOTIZIA>>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy