Calciomercato Milan – Difesa affidabile, ma dal futuro incerto: il punto

Calciomercato Milan – Difesa affidabile, ma dal futuro incerto: il punto

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – La difesa è una delle grandi certezze del Milan, ma il futuro di molti interpreti è più incerto che mai. Il punto

di Renato Panno, @PannoRenato
Donnarumma Romagnoli calciomercato Milan

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – La ripresa del campionato post-lockdown ha messo in luce un Milan completamente diverso, capace di far male e di governare l’avversario. Solo il Real Madrid ha fatto meglio in Europa in termini di punti conquistati, ma i rossoneri hanno potuto contare addirittura sul miglior attacco in assoluto. Una statistica impossibile da pronosticare qualche mese prima, quando i rossoneri, prima dell’arrivo di Zlatan Ibrahimovic, facevano una fatica immane a trovare la via del gol. Un reparto migliorato a dismisura, così come il centrocampo, con il duo Kessie-Bennacer a fare da padroni.

L’unico reparto che ha mostrato sicurezza anche prima di questa rinascita è certamente la difesa. Gianluigi Donnarumma, infatti, ha fatto registrare ben 13 clean sheet in Serie A, ed è secondo soltanto a Juan Musso dell’Udinese (14). Un dato che certifica l’affidabilità di un reparto solido e ben amalgamato. Ma c’è anche l’altra faccia della medaglia: di questi interpreti, moltissimi hanno una situazione instabile e poco certa dal punto di vista contrattuale e non solo. Ecco il punto.

Inevitabile partire proprio dal grande fuoriclasse del reparto: Gianluigi Donnarumma che, come noto, ha il contratto in scadenza tra soli 10 mesi. La sua questione è stato rimandata di qualche tempo vista l’urgenza di arrivare ad un accordo per il rinnovo di Zlatan Ibrahimovic, ormai ad un passo. Il Milan non può permettersi di far partire uno dei migliori portieri del mondo e, potenzialmente, il migliore. Occhio anche ad Alessio Romagnoli, colonna difensiva e capitano rossonero. Il contratto in scadenza nel 2022 non lascia il Milan così sicuro, eppure ancora nessun discorso è stato preso in considerazione. Vietato ritrovarsi il prossimo anno nelle stesse condizioni in cui ci si trova con Donnarumma in questo momento.

Un grande punto interrogativo riguarda anche entrambe le fasce: Davide Calabria e Andrea Conti sulla destra e Diego Laxalt sulla sinistra. Tutti e tre non hanno convinto la dirigenza del Milan, alla ricerca di profili in entrambe le zone di gioco. Serge Aurier e Fabricio Bustos sono i profili sondati negli ultimi giorni.

Non mancano però diverse certezze: a partire da Simon Kjaer e Theo Hernandez, passando per Matteo Gabbia. Il danese è diventato uno dei punti fermi di Stefano Pioli, il francese è forse la più bella sorpresa della scorsa stagione, mentre il giovane classe 1999 continua a crescere a vista d’occhio. A meno di clamorosi colpi di scena, almeno per loro, è da escludere totalmente una cessione. Ma, come detto in precedenza, sono molte le questioni in sospeso che tengono in ansia i dirigenti del Milan.

IBRAHIMOVIC, L’ULTIMO INDIZIO SOCIAL SUL RINNOVO >>>

ECCO LE ULTIME NOTIZIE DI CALCIOMERCATO >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy