Calciomercato Milan – Diavolo, idea Eriksen: i costi dell’operazione | News

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – Christian Eriksen, classe 1992, potrebbe lasciare l’Inter a gennaio ed il Milan starebbe pensando a lui: il punto

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Christian Eriksen Inter Calciomercato AC Milan

CALCIOMERCATO MILAN ERIKSEN

Calciomercato A.C. Milan News: idea Eriksen

 

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILANChristian Eriksen, classe 1992, potrebbe lasciare l’Inter già nel corso della prossima sessione di calciomercato, nel gennaio 2021. Il centrocampista offensivo danese, prelevato dal Tottenham proprio nel mercato invernale di un anno fa, in nerazzurro, infatti, non ha mai convinto.

Eriksen sembra un corpo estraneo nel 3-5-2 del tecnico Antonio Conte. Tecnico con il quale, ad onor del vero, non vanta neanche un bellissimo rapporto. Anche quando l’allenatore salentino lo ha chiamato in causa, plasmando il suo assetto tattico sulla presenza in campo dell’ex Ajax, Eriksen non ha fornito risposte eccellenti sul terreno di gioco.

Probabilmente è meglio che le strade dell’Inter e di Eriksen si separino già ora. Le qualità del calciatore sono fuori discussione. Per anni è stato leader tecnico degli ‘Spurs‘, in un campionato difficile come la Premier League. Evidentemente, lontano da Appiano Gentile potrebbe ritrovare come di incanto tutte quelle qualità che, da sempre, gli sono riconosciute.

Ecco perché il Milan, clamorosamente, starebbe pensando di fare di Eriksen il grande colpo a sorpresa del suo calciomercato di gennaio. La notizia, nata come una semplice voce, come ce ne sono tante in giro in questo periodo, comincia a prendere davvero corpo. L’Inter, che ha pagato Eriksen 18 milioni di euro un anno fa, lo venderebbe a 20-25 milioni di euro: cifra non astronomica in rapporto al reale valore del calciatore.

Ed il Milan, alle prese con un rinnovo di contratto di Hakan Çalhanoglu piuttosto difficoltoso, potrebbe anche decidere di destinare le risorse previste al nuovo accordo con il turco per il danese. L’ingaggio di Eriksen con l’Inter, infatti, è di 7,5 milioni di euro netti a stagione. Forse troppi, per il Diavolo che, in organico, come eccezioni al ‘salary cap‘ imposto dal fondo Elliott ha già Gigio Donnarumma e Zlatan Ibrahimović.

Senza considerare che, oltre a rinnovare i contratti di questi ultimi due, ritoccandone l’ingaggio verso l’alto, presto si dovrà parlare anche dei rinnovi di Alessio Romagnoli e Franck Kessié. Eriksen, però, potrebbe rappresentare quell’ulteriore, importante ‘strappo alla regola’ che potrebbe consentire ai rossoneri di percorrere una strada molto più agevole verso la qualificazione in Champions League.

D’altronde, il tecnico Stefano Pioli gioca con il 4-2-3-1, modulo che il danese già conosce molto bene per avervi giocato nel Tottenham: dietro Ibrahimović, in posizione di trequartista, liberato dal dover ripiegare con troppa costanza, Eriksen potrebbe tornare ad esprimere la sua immensa classe. Eriksen-Milan, dunque, è una pista di calciomercato da tenere in seria considerazione. Vedremo se ci saranno evoluzioni nei prossimi mesi. Intanto Maldini intanto ha individuato il sostituto di Calhanoglu. VAI ALLA NOTIZIA>>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy