Calciomercato Milan – Donnarumma, un futuro tutto da decidere

Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, portiere rossonero, in dubbio per la prossima stagione. Ha un ingaggio alto per i nuovi parametri del fondo Elliott: il punto

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Gianluigi Donnarumma Milan

CALCIOMERCATO MILAN – Il ‘Corriere dello Sport‘ oggi in edicola ha dedicato un approfondimento a Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, classe 1999, portiere titolare del Milan dalla stagione 2015-2016 che quasi tutti, in questi giorni, segnalano come a rischio cessione nel corso della prossima estate di calciomercato.

Ieri Donnarumma è intervenuto in chat con i tifosi del Diavolo, interagendo a lungo con loro, ma evitando di sbilanciarsi sul suo futuro professionale. Il numero 99 non ha svelato le sue reali intenzioni: rinnovare l’attuale contratto con il club di Via Aldo Rossi, che scadrà il 30 giugno 2021, oppure lasciare dopo 10 anni i rossoneri?

Per il ‘CorSport‘, al momento, il club maggiormente interessato ad assicurarsi le prestazioni di Donnarumma è il PSG dove, la scorsa estate, si è trasferito l’ex rossonero Leonardo con il ruolo di direttore sportivo. Per trattenere Gigio, il Milan dovrebbe garantirgli, in tempi brevissimi, di potersi misurare sul palcoscenico della Champions League e, al contempo, assicurargli uno stipendio più alto dei 6 milioni di euro netti l’anno attualmente percepiti.

Su questo fronte, però, il Milan non avrebbe intenzione di cedere: il fondo Elliott Management Corporation ha ulteriormente abbassato, da 2,5 a 2 milioni di euro netti a stagione, il tetto salariale per ogni singolo calciatore della rosa del Diavolo: a queste condizioni difficilmente Donnarumma rinnoverà il suo contratto. Entro il 30 giugno prossimo, dunque, occorrerà fare chiarezza sulla questione. Qualora non rinnovasse, il portiere dovrebbe essere venduto in estate, altrimenti andrebbe via a parametro zero tra poco più di un anno.

Per il quotidiano romano, ad oggi, il Milan dalla cessione di Donnarumma non ne ricaverebbe più di 30-35 milioni di euro. Le perplessità, più che legittime, di un divorzio a fine stagione quasi sicuro sono state alimentate dalle dichiarazioni di Mino Raiola, agente di Donnarumma, apparso a più riprese molto scettico sul progetto del nuovo Milan targato Elliott ed affidato all’amministratore delegato sudafricano Ivan Gazidis. MA RAIOLA NE VUOLE PORTARE VIA ALTRI DAL MILAN >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy