Milan, ecco come cambia il mercato con il nuovo socio

Milan, ecco come cambia il mercato con il nuovo socio

L’ingresso nel Milan, in minoranza, di un’altra persona oltre a Yonghong Li può dare stabilità e un futuro senza ombre. Tutto grazie a Mendes.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Erano ormai diverse settimane che Yonghong Li era al lavoro per cercare un nuovo socio per stabilizzare un po’ la situazione societaria del Milan. A quanto pare, è riuscito nell’impresa. Certo, non ha fatto tutto da solo. Un grosso aiuto è arrivato “dal mercato”. No, stavolta non ha dovuto comprare alcun giocatore né tanto meno cedere qualcuno. Semplicemente, l’uomo di mercato più potente al mondo, Jorge Mendes, ha deciso di scendere in campo per aiutare Yonghong Li.

Come noto, il rapporto tra il Milan e l’agente portoghese è ottimo. Sono tante le operazioni che il Milan ha studiato con lui e, come ricorda Sky, una l’ha anche chiusa: André Silva. Il prossimo mercato potrebbe vedere ancora Mendes tra gli uomini chiave del Milan, visto che è calda la pista Radamel Falcao, altro suo assistito. Insomma, un ottimo feeling tra le parti. Un rapporto che ha reso Mendes quasi un alleato, tanto da essere stato lui a trovare il nuovo socio di minoranza del Milan. Si tratterebbe, secondo le ultime indiscrezioni, di un malese di Kuala Lampur, ma che attualmente abita a Singapore. L’identità, per il momento, è ancora ignota. Mendes, in ogni caso, al momento è in Asia per tentare di chiudere l’operazione limando gli ultimi dettagli. L’ingresso di questo socio porterebbe ovviamente soldi che aiuterebbero a completare l’aumento di capitale e a estinguere il debito con Elliott, che uscirebbe definitivamente di scena. Molto probabilmente, poi, questo socio di minoranza andrebbe ad acquistare altre quote, diventando di fatto il primo proprietario del club.

Insomma, per il Milan cambierebbe davvero tanto. Ovviamente non c’è ancora nulla di certo e ciò che è accaduto negli ultimi anni a Casa Milan dovrebbe servire da esempio. Anche perchè l’operazione è decisamente importante. Se, però, tutto andasse secondo i piani, il Milan otterrebbe grandi benefici, da subito, ma anche per il futuro. Difficilmente la decisione per il FFP cambierebbe, visti i tempi ristretti, ma sicuramente darebbe più stabilità in futuro. Di certo, il mercato riprenderebbe quota, con l’inseguimento a uno tra Alvaro Morata o Falcao. Potrebbe partire però comunque Gianluigi Donnarumma, ma potrebbe anche arrivare un grande esterno come José Callejon. A sorridere sarebbe sicuramente la dirigenza, che potrebbe operare con maggiore serenità.

Sarebbe dunque un Milan più solido, con maggiori garanzie. Finalmente si raggiungerebbe quella continuità aziendale tanto richiesta e tanto inseguita. Anche perchè è una necessità, visto che nella situazione attuale non si può certamente andare avanti. Ancora qualche settimana e tutto si saprà. Manca ormai poco e poi ci potrebbe finalmente essere un po’ di chiarezza. C’è tempo fino a fine mese. Yonghong Li corre contro il tempo…

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. inf_554 - 4 mesi fa

    Eh…Bacca , non gioca forse nella nazionale della Colombia ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy