Italia, la ricetta di Oddo: “Troppa Primavera, servono le squadre B”

Italia, la ricetta di Oddo: “Troppa Primavera, servono le squadre B”

L’ex terzino rossonero, oggi allenatore, Massimo Oddo ha commentato così dopo lo sfogo del commissario tecnico Azzurro Roberto Mancini

di Edoardo Lavezzari, @Edolave
Massimo Oddo, ex allenatore dell'Udinese

Lo sfogo di Roberto Mancini ha lasciato il segno e in queste si parla molto di giovani e Nazionale. Tra le tante voci ecco quella dell’ex rossonero Massimo Oddo, che ai microfoni de “La Gazzetta dello Sport” ha dato la sua ricetta per uscire dalla crisi del calcio italiano: “I ragazzi restano troppo a lungo in Primavera, dove si gioca un calcio diverso. Le squadre B sono fondamentali per perché abituano i giovani a giocare con gli adulti. Quando giocavo nel Bayern eravamo in 22 in prima squadra e poi c’erano 5 aggregati che nel weekend scendevano con la seconda squadra che faceva il campionato di Serie C. Sa chi erano? Alaba, Muller, Kroos, Badstuber e Contento. Mica male, grazie a quell’esperienza in seconda squadra, due anni dopo erano prontissimi”. Venerdì però a parlare sarà il campo, con la partita tra Italia e Polonia e Donnarumma partirà titolare.

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy