Suso: l’intoccabile alla caccia del gol perduto

Suso: l’intoccabile alla caccia del gol perduto

Gennaro Gattuso non ha dubbi, per lui Suso è una pedina fondamentale per questo Milan, eppure lo spagnolo non riesce più a trovare il gol

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Pochi giocatori negli ultimi tre anni di Milan hanno giocato tanto quanto Suso. Lo spagnolo è stato uno dei giocatori più importanti nel Milan di Montella prima e in quello di Gattuso poi, ma tra le due gestioni tecniche molto è cambiato, come sottolinea il “Corriere dello Sport” in edicola questa mattina. L’ex Liverpool, fin qui, ha collezionato 19 reti in 96 presenze di Serie A, uno score buono per un giocatore con le caratteristiche, ma in nelle 24 partite giocate in era Gattuso è arrivato solamente un gol, poco troppo poco. Eppure, anche con Gattuso al comando, lo spagnolo è stato uno dei giocatori più utilizzati e i compiti che gli sono stati affidati non hanno mai snaturato le sue caratteristiche. Come se non bastasse, in estate, Gennaro Gattuso si è opposto fermamente a ogni ipotesi di cessione e così ha fatto lo stesso Milan, che non vedendo nessuno presentarsi in via Aldo Rossi con i 38 milioni di euro della clausola rescissoria, ha deciso di respingere gli attacchi di Roma e Inter, che per lo spagnolo facevano sul serio.

Adesso arriva il Cagliari, la squadra a cui lo spagnolo, l’anno scorso, ha rifilato il suo ultimo gol: una splendida punizione che regalò ai rossoneri tre punti importanti. Dal Cagliari a Cagliari quindi, per ripartire e trovare un gol che manca da troppo tempo, un gol che potrebbe portare punti importanti, ma anche avvicinare un rinnovo di contratto con adeguamento da cui si parla ormai da tempo. Qui, invece, trovi tutte le ultime su Cagliari-Milan di domani sera

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!!

CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy