Scambio Falcão-André Silva, si può: ecco l’idea di Monaco e Milan

Scambio Falcão-André Silva, si può: ecco l’idea di Monaco e Milan

Radamel Falcão al Milan ed André Silva al Monaco non è utopia: Jorge Mendes, procuratore di entrambi gli attaccanti, regista dell’operazione

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del quotidiano ‘Tuttosport’ non sarebbe del tutto utopia uno scambio di attaccanti tra Milan e Monaco, con André Silva che prenderebbe la strada del Principato e Radamel Falcão, bomber monegasco, a compiere il percorso inverso in direzione Milano.

Grande regista dell’operazione tra le due società, infatti, sarebbe il potente procuratore lusitano Jorge Mendes, agente di entrambi i calciatori, che si muoverebbero sulla base di uno scambio di prestiti: in questo modo il Milan otterrebbe ciò che vuole, ovvero un bomber esperto, di caratura internazionale, ed in grado di andare in gol con continuità. Sono già 24, difatti, i gol del ‘Tigre’ colombiano Falcão in questa stagione.

Al contempo, però, i rossoneri non perderebbero del tutto il controllo su André Silva, pagato quasi 40 milioni di euro e secondo acquisto più caro nella storia del club di Via Aldo Rossi. Quest’anno, è vero, ha deluso, con appena 2 reti in Serie A (e 8 in Europa League, n.d.r.), ma il ragazzo è molto giovane e davanti ha sé potrà avere una carriera in prospettiva molto rosea.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, torna in auge il nome di Falcão

Milan, incontro tra Mirabelli e Mendes: in ballo il futuro di André Silva

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-12850551 - 3 mesi fa

    Andrè Silva rischierebbe di giocare ancora meno di quest’anno andando a fare la riserva di Pellegri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13692995 - 3 mesi fa

    Follia!!! Tenetevi Andre’

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy