Gazzetta – Milan Primavera: quanti pronti al grande salto?

Gazzetta – Milan Primavera: quanti pronti al grande salto?

Secondo la Gazzetta nonostante la stagione poco positiva della Primavera del Milan sarebbero tanti i giocatori pronti ad una chiamata con i grandi. Il punto

di Peppe Gallozzi

ULTIME MILAN Giovani, futuro, investimenti. Sono queste le principali fondamenta della politica societaria che il Milan intende intraprendere. Come confermato dalle parole dell’AD Ivan Gazidis grande attenzione sarà data al settore giovanile nell’ottica di una sempre crescente valorizzazione del prodotto. La Primavera, penultima e retrocessa, ha comunque fatto registrare tantissime note liete a livello individuale che la società rossonera non può ignorare. Tutto questo viene riportato e confermato anche dalle pagine della Gazzetta dello Sport.

Mettendo da parte Alessandro Plizzari (considerato già “big”), al momento il giocatore ritenuto maggiormente pronto al grande salto è Raoul Bellanova, terzino già ceduto al Bordeaux per un milione. Leroy Abanda e Tiago Djalò (rispettivamente provenienti da Monaco e Sporting Lisbona) non hanno rispettato le aspettative ma sono comunque in possesso di mezzi importanti. Frank Tsadjout, attaccante molto gradito all’ex mister Rino Gattuso, ha chiuso la stagione con dieci reti e ha sorpreso alla pari di Marco Brescianini, centrocampista classe 2000 dalle grandi dori balistiche. Sul taccuino anche Alessandro Sala, diciottenne, che molto bene ha fatto quando chiamato in causa. Riscontri più che positivi anche dal figlio d’arte Daniel Maldini che, a dispetto dei suoi diciassetti anni, si è messo in luce con otto goal realizzati prima dell’infortunio. Da segnalare anche Gabriele Capanni, arma importante per quel che concerne assist e palle da fermo.

Un possibile addio per Patrick Cutrone? C’è un’italiana sulle sue tracce continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy