Paquetà in campo, ma col cuore spezzato

Paquetà in campo, ma col cuore spezzato

Stasera contro il Cagliari Paquetà sarà determinante per innescare Piatek. Il brasiliano però è ancora ferito per la tragedia che ha colpito il Flamengo.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Stasera si scende in campo, anche se le giornate della vigilia non sono state affatto serene. Diversi eventi hanno scosso il mondo del calcio, che non ha voltato la testa. Dai pastori sardi, in protesta per il prezzo troppo basso del latte, che hanno ricevuto il sostengo da parte dei giocatori rossoblu, alla tragedia che ha colpito il Flamengo, con Gennaro Gattuso e Lucas Paquetà che hanno voluto esprimere vicinanza alle famiglie delle vittime, così come sempre Rino ha fatto per quella di Emiliano Sala, scomparso in un incidente aereo. Parole di sostegno anche per Manuel Bortuzzo da parte del tecnico rossonero.

Ovviamente il talento brasiliano è rimasto particolarmente colpito però dall’incendio che ha devastato il centro sportivo del suo ex club, lasciando senza vita 10 giovani calciatori (clicca qui per il messaggio di Lucas). Paquetà ci ha vissuto per diversi anni in quel centro e fino a pochi mesi fa era lì al Flamengo. Il club brasiliano gli ha dato la possibilità di realizzare un sogno, che per quei ragazzi è finito troppo presto, scrive Repubblica. Il fantasista verdeoro ne ha parlato con Paolo Maldini, che poi era presente anche alla gara della Primavera, scesa in campo con una maglia dedicata al Flamengo.

Paquetà si augura di ritrovare il sorriso questa sera, quando il Milan affronterà il Cagliari a San Siro. I rossoneri devono continuare la marcia verso il quarto posto e il brasiliano è fondamentale per cercare di sbloccare una manovra offensiva in difficoltà. Dovrà innescare Krzysztof Piatek o, perché no, trovare finalmente il primo gol in rossonero. Presto Gattuso potrebbe spostarlo sulla trequarti per renderlo più pericoloso, lo sta provando in allenamento, ma per ora non si cambia. Suso e Hakan Calhanoglu sono intoccabili, con lo spagnolo anche vicino al rinnovo. Si continua anche a trattare col Nizza per un altro esterno: Allan Saint-Maximin. Rino però non vuole distrazioni e pensa solo al campo. Nel frattempo, Massimiliano Mirabelli, che lo ha voluto sulla panchina del Milan, è finito nel mirino della Roma, ma tutto dipenderà dal futuro di Monchi, che potrebbe lasciare.

A SAN SIRO È SCATTATA L’OPERAZIONE CONTROSORPASSO… CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy