News Milan – Mitraglia rossonera, ma mira imprecisa: ci penserà Higuaín

News Milan – Mitraglia rossonera, ma mira imprecisa: ci penserà Higuaín

Nel 2018 il Milan è stata la squadra che ha tirato di più in porta dopo il Napoli, ma senza troppa precisione. Ora tocca a Gonzalo Higuaín segnare

di Daniele Triolo, @danieletriolo

‘La Gazzetta dello Sport’ in edicola questa mattina ha ricordato come, in occasione dell’ultima gara giocata dal Milan prima della sosta per le Nazionali, la vittoria di ‘San Sirolast minute contro la Roma, i rossoneri abbiano tirato verso la porta avversaria per ben 26 volte, di cui 10 nello specchio: nessuno ha fatto meglio della squadra di Gennaro Gattuso nell’ultima giornata di campionato.

Esclusa la ‘battuta a vuoto’ del ‘San Paolo‘ di Napoli, il Milan non è di certo nuovo a gesta di questo tipo: la mitraglia milanista, così come l’ha definita la ‘rosea’, infatti, scarica colpi con grandissima regolarità da gennaio a oggi. Nel 2018 il Milan è la squadra che in Serie A ha concluso di più nello specchio dopo il Napoli. 132 tiri in porta per i partenopei, 125 per il Diavolo, che peraltro ha giocato una partita in meno.

Il Milan di Gattuso tiene palla, costruisce ed arriva alla conclusione: la manovra è quasi sempre propositiva e tutti, dalle mezzali fino ai terzini, possono tentare la via della rete. Non è un caso che i quattro gol messi a segno nelle prime due giornate di campionato portino la firma di quattro marcatori diversi (Giacomo ‘Jack’ Bonaventura, Davide Calabria, Franck Kessié e Patrick Cutrone); una varietà che si ritrova anche nei numeri dei singoli riguardo al parziale dei tiri in porta effettuati nell’anno solare in corso: Hakan Çalhanoğlu è il rossonero che ci ha provato di più con 22 conclusioni, seguito da Bonaventura (20), Cutrone (18), Jesús Suso (17) e Kessie (13).

Attenzione, però: perché il Milan, per mira e reti segnate, difetta ancora tanto. Troppo. I numeri, ha riportato ‘La Gazzetta dello Sport’, sorridono di meno ai rossoneri quando si analizza infatti la percentuale realizzativa, più bassa di Inter e Lazio e lontana dalle medie della Juventus, che segna nel 15% dei casi, praticamente un cecchino. Spetterà, dunque, a Gonzalo Higuaín, nuovo centravanti del Milan, invertire questa tendenza negativa. Il ‘Pipita’, infatti, nell’anno solare 2018 ha tirato 19 volte nello specchio e messo a segno 16 gol.

Numeri da capogiro per un attaccante della sua importanza, che al Cagliari, avversario di domenica sera dei rossoneri alla ‘Sardegna Arena‘, ha già rifilato 6 gol in 7 gare. Ma come scenderà in campo il Milan sull’isola? Queste le ultime sulla formazione!

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy