Milan, Caldara fuori sei mesi. Emergenza in difesa contro il Bologna

Milan, Caldara fuori sei mesi. Emergenza in difesa contro il Bologna

Mattia Caldara è stato operato nella giornata di ieri al crociato: starà fuori sei mesi. Gattuso schiererà una difesa inedita contro il Bologna

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME MILAN – Una difesa in infermeria. Come viene riportato dalla Gazzetta dello Sport, la stagione del Milan è stata piena di infortuni, soprattutto per quanto riguarda i difensori. Donnarumma ha subito uno stiramento al flessore della coscia destra, Reina una elongazione al soleo destro. Conti una distorsione al ginocchio sinistro, un affaticamento al flessore sinistro e una distorsione alla spalla sinistra. Calabria: distorsione alla caviglia sinistra, frattura del perone sinistro; Caldara: pubalgia, tendine d’Achille e gemello mediale sinistro, crociato ginocchio destro. Per Romagnoli lesione del gemello mediale destro e affaticamento al flessore sinistro. Musacchio un trauma cranico e la lesione del crociato del ginocchio destro. Zapata: lesione bicipite femorale destro. Strinic: ipertrofia cardiaca, contrattura soleo destro, distorsione caviglia destra.

VERSO IL BOLOGNA – Nella gara contro il Bologna, in programma lunedì sera a San Siro, metà difesa titolare non sarà disponibile e gli unici superstiti sono Mateo Musacchio e Ricardo Rodriguez. Gli altri due a disposizione sono Ignazio Abate e Cristian Zapata, che saranno per forza di cose schierati titolari, visto l’emergenza. L’unica l’alternativa è rappresentata da Laxalt a meno che non si consideri anche Strinic, zero minuti in stagione ma che potrebbe essere convocato. Chissà che con questa difesa non si torni nuovamente a blindare il reparto arretrato, visto che nelle ultime otto partite il Milan ha sempre subito gol.

CALDARA – Il “premio” della sfortuna in questa stagione va sicuramente a Mattia Caldara: tre infortuni consecutivi lo hanno tenuto fuori per ben ventinove partite. Nella giornata di ieri è stato operato a Villa Stuart, con i tempi di recupero che sono stimati in circa cinque-sei mesi. La speranza per Mattia e per tutti i tifosi rossoneri è che la prossima stagione possa essere completamente diversa e piena di soddisfazioni: l’obiettivo del difensore è l’Europeo del 2020. A proposito di difensori, il Milan pensa ad acquistare un calciatore che gioca in Premier League. Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy