Monza, Colombo parla già da socio di Berlusconi: “Terrò il 30%”

Monza, Colombo parla già da socio di Berlusconi: “Terrò il 30%”

Il presidente del Monza Nicola Colombo parla già da socio di minoranza di Berlusconi e fissa la prima verifica: “Sarò presidente fino al 30 giugno”

di Alessio Roccio, @Roccio92

Monza sogna e lo fa in grande. La trattativa per il cambio di proprietà è ormai alle fasi finali, con Silvio Berlusconi che rileverà il 70% della società per una cifra di circa 1.8 milioni di euro (il club è valutato 2.5). Per questo motivo, come riporta questa mattina ‘Tuttosport’, Nicola Colombo, l’attuale presidente del Monza, rimarrà in carica fino al 30 giugno 2019, tenendo il 30% delle quote societarie.

All’interno della proprietà avrà un ruolo primario anche Adriano Galliani, che sarà amministratore delegato e non è da escludere l’inserimento anche di altri ex rossoneri come Filippo Galli. L’ex responsabile del settore giovanile del Milan abita a Villasanta, a due passi da Monza, e con lui potrebbe esserci anche Riccardo Monguzzi, ex allenatore delle giovanili rossonere.

Intanto, ieri il Monza ha assaggiato la Serie B, il primo sogno dei tifosi brianzoli, perdendo 2-1 al ‘Brianteo’ contro il Brescia di Suazo. Dall’Oglio e Tremolada portano avanti le Rondinelle dopo un quarto d’ora. Nel finale Palesi sigla il risultato finale accorciando le distanze. Filippo Galli ha parlato poi del Milan e di alcuni suoi giocatori: ecco la sua intervista!

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy