Milan, il discorso dei Re: emozione a Milanello per Leonardo e Maldini

Milan, il discorso dei Re: emozione a Milanello per Leonardo e Maldini

Leonardo e Paolo Maldini, responsabili dell’area tecnico-sportiva del Milan, a Milanello per il primo allenamento dei rossoneri al gran completo

di Daniele Triolo, @danieletriolo

I quotidiani sportivi in edicola questa mattina spiegano come, ieri pomeriggio a Milanello, ci sia stata grande emozione, da parte di tutti, per l’arrivo di Leonardo, responsabile dell’area tecnico-sportiva del Milan, e Paolo Maldini, Direttore Strategico Sviluppo Area Sport del club rossonero, presso il centro sportivo della società di Via Aldo Rossi.

Leonardo e Maldini si sono presentati al ‘Milanello Sports Centerper accogliere la squadra, al suo primo allenamento al gran completo dopo il ritorno dagli Stati Uniti d’America, ed il tecnico Gennaro Gattuso. Emozione tra i tifosi presenti fuori dai cancelli del centro di Carnago (VA), che hanno intonato canti di lode verso l’ex numero 3; emozione tra i giocatori, poiché segnalano i giovani difensori Mattia Caldara e Davide Calabria tra i più ‘impressionati’ della presenza di Maldini a Milanello. Soddisfazione, infine, da parte di Gattuso, il quale, dopo qualche giorno di incertezza per via del cambio ai vertici della società e la sua lontananza, fisica, dall’Italia, è sembrato rasserenato dalla presenza, e dalla vicinanza, dei suoi vecchi compagni di squadra.

Leonardo, Maldini e Gattuso, tra l’altro, si sono concessi ai microfoni di ‘SportMediaset‘ al termine di una giornata, lunga, che ha visto, giova ricordare, il primo allenamento dei due ultimi nuovi acquisti in ordine di tempo, Caldara e Gonzalo Higuaín, agli ordini dell’allenatore calabrese. “Per me non è la prima volta, ma venire qui a Milanello resta un’emozione”, ha sottolineato Leonardo. Una sensazione piacevole cavalcata, successivamente, proprio da Maldini: “Questa per me è una seconda casa, come San Siro”. Maldini ha anche evidenziato di non essere sorpreso dalle doti di tecnico di Gattuso, per averlo visto allenare già nel recente passato, e l’ex centrocampista ha ricambiato con dichiarazioni di stima: “Spero che Leo e Paolo vengano spesso, sanno dare una scarica di energia positiva a tutto il gruppo. Abbiamo tanta pressione addosso, loro ci possano aiutare a gestirla”.

Leonardo e Maldini hanno tenuto un discorso alla squadra: non è stato molto lungo, ma ha emozionato a sufficienza i presenti. Un saluto, un reciproco benvenuto, pochi concetti utili soprattutto per trasmettere il senso d’appartenenza al Milan, il “vendere l’anima al Diavolo” nel senso più calcistico della frase. L’effetto è reso bene dalle parole di Caldara: “Emozionante avere Maldini accanto? Tanto, perché di fianco a te c’è la storia del calcio”. Maldini e il Milan, una lunga storia d’amore: ecco perché l’ex difensore ha scelto di rientrare in società.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy