Gazzetta – Milan, i dubbi di Bonucci: non si sente più incedibile

Gazzetta – Milan, i dubbi di Bonucci: non si sente più incedibile

Leonardo Bonucci non ha chiesto alla dirigenza di andarsene, ma inizierebbe a valutare una “via d’uscita”: lo tenta il PSG dell’amico Gianluigi Buffon

di Daniele Triolo, @danieletriolo

“Plusvalenza o fedele capitano?” Si domanda questo, oggi, ‘La Gazzetta dello Sport’ in merito la situazione di Leonardo Bonucci, 31 anni, pilastro difensivo del Milan di Gennaro Gattuso. Bonucci, dimenticato l’arrivo in pompa magna al Milan dell’anno passato, sembra essersi calato alla perfezione nella nuova realtà rossonera, forse più ridimensionata, ma altrettanto di spessore.

Eletto sin da subito leader e capitano del nuovo Milan, Bonucci, ha sottolineato la ‘rosea’, ha fatto valere le sue qualità e il suo gran carisma dentro e fuori dal rettangolo di gioco per gran parte delle 51 partite disputate nella stagione passata. Da buon difensore ha spesso stoppato gli avversari ad un passo dal gol e, da condottiero nato qual è, ci ha sempre messo la faccia quando le cose non sono andate per il verso giusto.

Bonucci, però, secondo le ultime indiscrezioni, avrebbe ricevuto un sms, arrivato dai vertici rossoneri, che avrebbe più o meno interpretato come un “se vuoi, sei libero di andare”. La ‘rosea’ ha evidenziato come, con un mercato da condurre a saldo zero e molto meno ricco del passato, il ricavato della sua possibile, milionaria cessione sarebbe utile alle trattative in entrata del Milan. Dinanzi a questo segnale, il capitano rossonero, dunque, sempre secondo le indiscrezioni de ‘La Gazzetta dello Sport’, avrebbe cominciato a valutare una via d’uscita dal club rossonero.

Lui non si opporrebbe più, dunque, ad una sua partenza, anche se questo non corrisponde allo scenario che aveva inizialmente in mente, ovvero quello di restare in rossonero. In questa direzione, il commento dell’articolo del quotidiano sportivo, andrebbe tenuta presente l’ambizione personale, più che legittima, di giocare in un club che giochi in Europa e il PSG dell’amico Gianluigi Buffon metterebbe tutto sul piatto. Soldi, Champions League, la possibilità di essere un cardine anche della nuova squadra.

Il Milan, invece, per la ‘rosea’, è sintonizzato su un’altra frequenza: lascerebbe andare via Bonucci soltanto se fosse lui a chiederlo, e, al momento, Bonucci non avrebbe bussato alla porta della dirigenza chiedendo di andare via. I rossoneri, comunque, adottano questa linea per tutti i giocatori dell’organico, non soltanto per il loro capitano. Cosa serve, dunque, per iniziare una trattativa in uscita per Bonucci? La sua richiesta di cessione ed una proposta superiore, comunque non più bassa, del bonifico inviato dal Milan appena dodici mesi fa alla Juventus. L’addio si concretizzerà? Staremo a vedere. Intanto, un altro giocatore del Milan è pronto a fare le valige: ecco i dettagli dell’operazione.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy