Elliott tenta il Milan: Fisher nuovo socio di minoranza

Elliott tenta il Milan: Fisher nuovo socio di minoranza

Il fondo americano creditore del Milan apre la strada a un nuovo magnate americano interessato alle quote societarie rossonere: si tratta di John Fisher

di Giovanni Calenda

Arrivano nuove indiscrezioni sul futuro societario del Milan. Come anticipato dal ‘Sole 24 Ore’ e confermato questa mattina dal ‘Corriere dello Sport’, un nuovo magnate statunitense, oltre a Stephen Ross (proprietario dei Miami Dolphins) sarebbe interessato a entrare in società con Yonghong Li nel prelevare quote rossonere: si tratta di John Fisher, proprietario della società di baseball degli Oakland Athletics e azionista di minoranza dei San Jose Earthquakes (società di calcio che milita nella MLS) e del Celtic.

Secondo quanto scrive il quotidiano romano i suoi genitori, anch’essi imprenditori, devono le loro fortune all’investimento nel noto marchio di abbigliamento Gap, mentre John si è lanciato nel business immobiliare. Il patrimonio stimato è di circa 2,9 miliardi di dollari. Ma come è arrivato Fisher al Milan? Di certo non tramite il presidente Li, ma tramite Elliott. Ad oggi, la cosa più importante è che qualsiasi azione che vada in questa direzione debba essere svolta in tempi brevi, in modo da presentare nuove documentazioni sul tavolo della UEFA – o, in ultima analisi, del TAS – e nuove risorse economiche per sostenere l’ultima tranche di aumento di capitale. Yonghong Li, intanto, ha trovato l’accordo per un nuovo socio di minoranza: clicca qui per conoscere di chi si tratta!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy