Donnarumma: ora cessione più probabile, ma il club non può svenderlo

Donnarumma: ora cessione più probabile, ma il club non può svenderlo

Gianluigi Donnarumma, portiere del Milan, è nell’occhio del ciclone: la società rossonera lo difende, ma la cessione in estate sembra sempre più probabile

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Come viene sottolineato dal Corriere della Sera, il Milan puntava molto alla Coppa Italia, che è purtroppo definitivamente svanita. Adesso il club rossonero deve immediatamente voltare pagina, perchè le prossime due gare contro Atalanta e Fiorentina saranno decisive per l’ingresso nella prossima Europa League: non arrivarci o comunque disputare tre turni preliminari (arrivando settimi), sarebbe un disastro.

LA LUNGA NOTTE DI ROMA – Dopo la finale contro la Juventus, Marco Fassone, Massimiliano Mirabelli, Gennaro Gattuso, Christian Abbiati e l’allenatore in seconda Gigi Riccio, si sono confrontati sullo svolgimento della gara e su come sia necessario avere un bomber di razza che ti sblocchi le partite, oltre al grande rammarico per essersi praticamente fatti i gol da soli. Adesso bisognerà lavorare prevalentemente sulla testa, e il primo da recuperare è sicuramente Gianluigi Donnarumma (il secondo è Kalinic): è evidente che il secondo errore di Gigio contro la Juventus è dovuto ad un crollo del portiere, che ha accusato tantissimo l’errore commesso sul tiro di Douglas Costa. In realtà la papera sul primo gol è simile al gol subito all’Emirates contro l’Arsenal, quindi Alfredo Magni, il preparatore dei portieri, dovrà essere bravo a capire se c’è qualche cosa da sistemare da quel punto di vista, sistemando questo problema che si è manifestato più volte.

FUTURO – Gigio è sotto la luce dei riflettori, come spesso accade, ma il Milan fa quadrato e lo difende in tutti i modi, a cominciare dai suoi compagni di squadra e da Gennaro Gattuso, che ha già ribadito di non voler sentire parlare di responsabilità del numero 99 rossonero sulla finale di Coppa Italia. Ma quale sarà il futuro dell’estremo difensore? I problemi del rinnovo del contratto della scorsa estate pesano come un macigno, e a Gigio non viene perdonato nulla dalla maggior parte dei tifosi, nonostante sia un ragazzo di soli diciannove anni. La sensazione è che la convivenza con il popolo rossonero sia diventata difficile, ed è probabile dunque che il Milan valuterà tutte le proposte (con il Psg in pole position), tuttavia c’è anche da considerare che questi due errori hanno fatto abbassare il prezzo del portiere, che la scorsa estate veniva valutato 70 milioni di euro. Bisogna stare molto attenti dunque a non svalutare un patrimonio del club e del calcio italiano.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Enrico Letta: “Donnarumma pensi a fare la maturità invece che ai soldi”

Donnarumma e quelle papere: Gigio, non ti abbattere, si cresce anche così

Bonaventura: “Donnarumma va difeso: la Juventus è stata superiore”

Gattuso: “Abbiamo pagato la troppa pressione. Non critico Donnarumma”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy